Recidivo. Plurirecidivo. Luis Suarez morde ancora, ma questa volta potrebbe ricevere una squalifica talmente lunga da comprometterne seriamente la sua carriera. L’ultimo episodio di cannibalismo è andato in scena ieri pomeriggio, quando in quel di Natal l’attaccante dell’Uruguay ha azzannato Giorgio Chiellini durante la sfida dei Mondiali. Terzo raptus di follia con tanto di denti digrignati per l’attaccante del Liverpool, che nonostante lavori con uno psicologo per controllare la sua rabbia prosegue nell’insano gesto del morso. Guardate il video qui sotto.

Sembra di vedere Mike Tyson ai tempi del morso all’orecchio ad Holyfield, ma qui siamo su un campo da calcio. Minuto 34 della ripresa, Suarez morde Chiellini che, giustamente, cerca comprensione da parte dell’arbitro. Comprensione che non arriva. La Fifa, intanto, ha aperto un’inchiesta. Segolene Valentin, responsabile della comunicazione, ha annunciato: “La Fifa sentirà i direttori di gara e metterà insieme gli elementi necessari: poi prenderà una decisione per fare una valutazione sul caso del presunto morso di Suarez a Chiellini”. Suarez non è nuovo a questo genere di interventi: l’uruguaiano ha già scontato per lo stesso gesto ben 17 giornate di squalifica. Il primo caso risale a novembre 2010: Suarez gioca nell’Ajax e morde, fra collo e spalla, il centrocampista del Psv Eindhoven Otman Bakkal. Squalifica di sette giornate. Aprile 2013, altra scena: Suarez con la maglia del Liverpool azzanna Ivanovic del Chelsea al braccio. Questa volta le giornate di squalifica sono dieci. In mezzo anche gli insulti razzisti a Evra del Manchester United nel dicembre 2011.

ITALIA-COSTA RICA, LA PUNIZIONE DI ANDREA PIRLO

ITALIA-COSTA RICA, L’ERRORE CLAMOROSO DI MARIO BALOTELLI

ITALIA-COSTA RICA, LE PAROLE DI CESARE PRANDELLI

LEGGI ANCHE

Suarez Juventus: 10 turni di squalifica! Marotta, vuoi davvero prendere un caso clinico?

Suarez morde Chiellini: il morso diventa un meme su Twitter

Suarez morde Chiellini: i meme su Twitter