UPDATE!!ore 19.00: Adriano Galliani incontra Pierpaolo Triulzi, agente di Iturbe, giocatore del Verona. Il duello tra la Juventus e il Milan per arrivare all’attaccante esterno entra sempre più nel vivo.

I primi colpi di questa sessione di calciomercato della Juventus seguono la linea giovane. Dopo l’acquisto di Kingsley Coman (trequartista o attaccante esterno, classe 1996 proveniente dal Psg e acquisito parametro zero) i bianconeri portano sotto la Mole anche Stefano Sturaro, centrocampista classe 1993. L’affare è praticamente fatto. Si attende solo l’annuncio ufficiale. Marotta ha raggiunto l’accordo con il Genoa, proprietaria del cartellino del ragazzo. Ai rossoblù dovrebbe andare una cifra vicina ai 5,5 milioni di euro. I liguri, inoltre, guadagneranno il 15% su un’eventuale rivendita del giocatore da parte dei Campioni d’Italia. Il giovane rimarrà in prestito ai Grifoni per un’altra stagione. Qui potrà avere un minutaggio maggiore. La Juve sconfigge così la concorrenza della Roma.

Sturaro è nato il 9 marzo 1993 a Sanremo. E’ italiano. E’ un centrocampista centrale eclettico che può ricoprire tutti i ruoli del zona centrale del campo, ma può essere schierato anche dietro le punte.  E’ un corridore instancabile dotato di una grande aerobica e ha grinta da vendere. Recupera tanti palloni. E’ un calciatore che sa intervenire sugli avversari con ottima scelta di tempo. Attacca bene il portatore di palla e i costruttori di gioco. In Liguria lo paragonano al loro ex idolo croato Ivan Juric. A tutto questo aggiunge una buona tecnica e discrete capacità offensive. Può anche fare il regista. Dopo un inizio alla Sanremese è cresciuto nelle giovanili del Genoa. Viene poi girato in prestito al Modena (serie B). In Emilia vive una stagione sfortunata costellata da due gravi infortuni. Tornato i rossoblù debutta in serie A nell’agosto 2013 contro l’Inter. In questa stagione ha realizzato anche una rete nella nostra massima categoria. Fa parte della nazionale under 21 azzurra.

Il calciomercato bianconero non si ferma a Coman e Sturaro.

In difesa continua a destare preoccupazione la situazione fisica di Barzagli. Si deciderà se procedere a delle cure o all’operazione chirurgica per provare a risolvere i suoi problemi di tendinopatia. La Juve continua a pensare ad Astori (Cagliari), ma attenzione pure al 22enne sampdoriano Mustafi. Ora il ragazzo è impegnato ai Mondiali 2014 con la nazionale tedesca.

Calda, caldissima la questione attaccanti. I bianconeri vorrebbero stringere i tempi per Iturbe che si avvicina. L’esterno offensivo del Verona ha già manifestato il suo gradimento per la destinazione juventina. Secondo Tuttosport la società di Corso Galielo Ferraris ha una bozza d’accordo con l’entourage del giocatore: quinquennale da 1,5 milioni netti più bonus. Marotta e colleghi hanno intensificato i loro contatti con l’Hellas. I veneti chiederebbero circa 25 milioni, una cifra a cui i Campioni d’Italia non possono arrivare. Attenzione al possibile inserimento di alcune contropartite come Quagliarella. La concorrenza sul ragazzo è ampia. Su di lui ci sono anche Milan e Roma (anche per loro 25 milioni di euro sono un esborso troppo elevato), ma attenzione alla pista estera con Real Madrid e Atletico Madrid che hanno buone disponibilità economiche. La Vecchia Signora non abbandona neppure l’ipotesi Sanchez (Barcellona) e  incontra il Cagliari. Probabilmente si sarà parlato di Ibarbo, esterno offensivo dei rossoblù. Per il colombiano si potrebbe profilare un duello con l’Inter. Capitolo Morata: continua il pressing dei bianconeri sul giocatore dei Galacticos. Nei prossimi giorni ci potrebbero nuovi contatti tra le parti con un’offerta jueventina pronta a essere recapitata in Spagna. Si parla di una cifra tra i 18 e 2o milioni di euro.

Intanto Conte è tornato a Torino. Potrebbe parlare di mercato con i dirigenti. Si entra nel vivo.

LEGGI ANCHE:

I migliori e i peggiori della terza giornata dei Mondiali 2014