La splendida corsa del Leicester di Claudio Ranieri verso la conquista della Premeir League ha visto oggi un curioso fuori programma. La Fa ha cambiato l’arbitro di Stoke City-Tottenham perché l’arbitro inizialmente designato, il signor Kevin Friend, ammise la sua passione per le Foxes.

Dopotutto, il 44enne signor Friend a Leicester ci vive, e dunque è stato quasi inevitabile aver assorbito la passione per la squadra che sta facendo sognare una città, catturando milioni di simpatizzanti in tutto il mondo.

Tra questi non ci sono, ovviamente, i sostenitori degli Spurs, che conservano ancora qualche minima speranza di sorpasso. Friend, insomma, sarebbe stato un direttore di gara scomodo in uno Stoke-City-Tottenham che vede il Leicester spettatore molto interessato.

La gara è stata dunque affidata a Neil Swarbrick. Il Professional Game Match Officials (Pgmo), l’organismo presieduto da Mike Riley e che si occupa di designare gli arbitri per le gare di Premier League, ha comunicato in una breve nota che “l’arbitro Kevin Friend, inizialmente incaricato di dirigere Stoke-Tottenham, sarà sostituito perché in passato ha assistito, a titolo personale, a partite del Leicester”.

Secondo il Daily Mail, il Pgmo ha deciso il cambio dopo che il caso è stato sollevato sui social network da centinaia di tifosi.

L’ex Graham Poll ha così commentato la vicenda: “Non sarebbe stato giusto che Friend arbitrasse Stoke-Tottenham. Non ho dubbi sulla sua imparzialità, ma sarebbe stato in una condizione difficile. Spero solo che sia stata una vsvista dei designatori”.