L’Inter vince 3-0 a Reykjavík (Islanda) contro lo Stjarnan nella gara valida per l’andata del turno preliminare di Europa League: risultato mai in discussione per i nerazzurri che hanno comandato il gioco per tutto l’arco del match senza mai subire gli attacchi avversari. Lo Stjarnan si è dimostrato come da pronostico avversario più che abbordabile e le reti di Icardi, Dodò e D’Ambrosio hanno sancito la supremazia nerazzurra. Mazzarri può ritenersi soddisfatto nonostante un primo tempo giocato sotto ritmo, con la Beneamata incapace di rendersi pericolosa con continuità. La ripresa ha mostrato un’Inter più tonica che ha chiuso la partita senza troppi problemi. La gara di ritorno è in programma il 28 agosto a Milano.

Inizia il primo tempo ed il tema della partita sembra subito chiaro: gli islandesi aspettano nella loro trequarti di campo ed i nerazzurri possono tranquillamente gestire il pallone in fase difensiva. Icardi però appare da subito fin troppo isolato e l’Inter fatica a creare gioco ed occasioni che possano mettere in difficoltà gli avversari. Nei primi 10 minuti la Beneamata si rende pericolosa solo su corner con Ranocchia che per poco non sfiora il gol del vantaggio. Al 20′ Botta ci prova dal limite ma il tiro è centrale. I nerazzurri non riescono a dare continuità al loro gioco e le occasioni create sono per lo più frutto di azioni individuali: al 24′ ancora su corner Ranocchia colpisce a botta sicura ma il pallone viene respinto sulla linea di porta da un difensore dello Stjarnan mentre al 28′ è Dodò a sprecare malamente una buona occasione. Al minuto 41 l’Inter passa in vantaggio con la prima vera azione corale creata: Kovacic imbecca sulla fascia Dodò che crossa in area, il pallone viene deviato da un difensore che mette Icardi (foto by Infophoto) davanti al portiere e “Maurito” insacca senza problemi. Un minuto dopo è Hernanes a provarci da lontano ma il tiro è debole. L’arbitro decreta la fine del primo tempo con i nerazzurri in pieno controllo della situazione.

Si riparte con l’Inter molto tonica fisicamente ed al primo affondo trova subito il gol del raddoppio: al 48′ Jonathan pennella un cross sul secondo palo che Dodò insacca in rete con un bel colpo di testa. Gli islandesi subiscono la pressione degli avversari ed al minuto 49 Icardi gira di poco a lato un ottimo cross di Dodò. L’Inter gestisce l’incontro ed Hernanes prova per due volte la conclusione centrando la porta ma peccando di potenza. Lo Stjarnan non riesce a rendersi pericoloso e solo al 60′ ci prova con un tiro da fuori che finisce a lato. Al 61′ Mazzarri inserisce Osvaldo per Botta e l’ex Roma si mette subito in mostra per la buona intesa con il compagno di reparto Icardi. Nel finale l’Inter accusa un po’ di stanchezza e lo Stjarnan si rende pericoloso con un paio di conclusioni neutralizzate ottimamente da Handanovic. Poco prima del fischio finale prima Osvaldo colpisce la traversa con un bellissimo tiro a girare dal limite dell’area, poi D’Ambrosio sancisce il risultato finale al minuto 89 con un tiro potente sotto la traversa.

Missione compiuta per l’Inter: non solo i nerazzurri hanno vinto ma lo hanno fatto con un risultato rotondo che permette alla squadra di Mazzarri di preparare in maniera molto più serena la gara di ritorno. Lo Stjarnan non può essere considerato un banco di prova attendibile ma cominciare la stagione con una vittoria è un’importante iniezione di fiducia per tutto l’ambiente.

LEGGI ANCHE

STJARNAN-INTER PROBABILI FORMAZIONI: PALACIO OUT, BOTTA A SUPPORTO DI ICARDI

CALCIOMERCATO INTER: IL PROCURATORE DI GUARIN ATTESO A MILANO

CALCIOMERCATO INTER: TRA POSSIBILI CESSIONI E ARRIVI LAST MINUTE, ECCO LA SITUAZIONE