Il giornalismo ha una regola fondamentale: verificare la fonte. Sono noioso, perché lo scrivo spesso. Insomma, vi tedio. Ma non posso esimermi, perché c’è qualcuno che non vuole capire. A qualcuno non entra in testa. Non è bastata la figuraccia che tanti hanno rimediato con la bizzarra news su Ibarbo. Il giornalismo attuale è approssimativo. Lavoro in velocità, sulla superficie. Non incide. Non approfondisce. Così capitano cose come quella che vedete qui in alto.

Un 20enne (dicesi Stephan El Shaarawy) ti dà una bella lezione via Twitter. Uno con la cresta da discoteca al pomeriggio. Direi che non fa onore. Bastava un po’ di attenzione. Bastava fare il proprio lavoro nel modo corretto. E’ così difficile?

LINK UTILE: Quando qualcuno scrisse: Mandela è morto.

El Shaarawy su Twitter

El Shaarawy su Twitter