Il penalty trasformato dal pescarese Gaetano D’Agostino contro il Bologna è il decimo consecutivo, su altrettanti tentativi.

Per il regista degli abruzzesi si tratta di un primato eguagliato. In precedenza, ma in tutta la carriera, ci era riuscito Adelio Moro, centrocampista degli anni 70 e 80 con militanza in Atalanta, Inter, Milan e Ascoli.

Il calcolo riguarda i giocatori che nella massima serie hanno calciato almeno dieci tiri dagli undici metri, perchè altrimenti i possessori del primato sarebbero troppi.

A livello di rigori consecutivi, il senese Rosina era arrivato addirittura a 11, prima di sbagliare, curiosamente, contro la sua ex squadra, il Torino.

Roberto Boninsegna, centravanti dell’Inter, segnò ben 19 penalty ad inizio carriera, tra il 1969 e il 1974.

Il primatista assoluto di reti su rigore in A è Roberto Baggio con 68, seguito da Francesco Totti a quota 60.

 Tra gli specialisti sulle punizioni citiamo Andrea Pirlo, con 35 gol su calcio piazzato.

La serie di Adelio Moro

1971-72: 2 su 2 con l’Atalanta

1978-79: 1 su 1 con l’Ascoli

1979-80: 2 su 2 con l’Ascoli

1980-81: 3 su 3 con l’Ascoli

1982-83: 2 su 2 con il Cesena

La serie di Gaetano D’Agostino

2004-05: 1 su 1 con il Messina

2008-09: 6 su 6 con l’Udinese

2010-11: 1 su 1 con la Fiorentina

2011-12: 1 su 1 con il Siena

2012-13: 1 su 1 con il Pescara

Foto: Infophoto.