Quando la stella della tua squadra delude nell’appuntamento più importante della stagione è difficile pensare di poter ottenere un risultato positivo: hanno pensato questo tutti i tifosi portoghesi a pochi secondi dalla fine del match contro gli Stati Uniti, con la loro squadra ad un passo da una bruciante eliminazione e con un Cristiano Ronaldo non pervenuto fino a quel momento. Ronaldo però non voleva lasciare il Brasile in questo modo e, proprio all’ultimo minuto, ha regalato un assist al bacio che Varela ha insaccato in rete per la disperazione di tutti i tifosi degli States. La partita è stata vibrante, ricca di emozioni e non adatta ai deboli di cuore per un 2-2 finale che rimanda tutti i discorsi qualificazione all’ultima partita.

Dopo 5 minuti i portoghesi passano in vantaggio grazie a Nani, bravo a sfruttare un grossolano errore di Cameron. La partita sembra mettersi subito bene per Ronaldo e compagni ma gli uomini di Klinsmann la pensano diversamente e si rendono più volte pericolosi. Le due squadre danno vita ad una partita spettacolare, dove le occasioni fioccano da ogni dove ma la prima frazione di gioco si conclude senza ulteriori reti. Nel secondo tempo il Portogallo (foto by Infophoto) prova a gestire il risultato ma gli Stati Uniti aumentano il ritmo ed al minuto 68 trovano il gol del pari grazie ad una prodezza di Jones. La partita torna ad essere incandescente e nei minuti finali succede di tutto: prima Costa salva sulla linea un tiro a botta sicura dell’ex romanista Bradley, poi al minuto 81′ Dempsey fa impazzire gli States con il gol della momentanea qualificazione. Quando tutto sembra ormai deciso Ronaldo decide di fare il Ronaldo che tutti conosciamo e pennella sulla testa di Varela un pallone facile da mettere in rete. 2-2 al fischio finale e Portogallo ancora in corsa. I lusitani dovranno battere con molti gol di scarto il Ghana (1 punto in classifica per entrambe le squadre) e sperare che Germania-Stati Uniti (entrambe a quota 4) non finisca in parità.

STATI UNITI: Howard 6.5, Johnson 6, Cameron 5, Besler 7, Beasley 5.5, Bradley 6.5, Jones 6.5, Bedoya 5 (72′ Yedlin 6), Beckerman 6, Dempsey 7 (87′ Wondolowski S.V.), Zusi 5.5 (91′ Gonzalez S.V.).

PORTOGALLO: Beto 6.5, Pereira 5.5, Costa 6.5, Bruno Alves 6, A. Almeida 5.5 (46′William 6), Veloso 5.5, Moutinho 6, Meireles 5 (69′ Varela 6), Nani 6.5, C. Ronaldo 5.5, Postiga S.V. (16′ Eder 4.5).

LEGGI ANCHE

LE PAGELLE DI BELGIO-RUSSIA

LE PAGELLE DI GERMANIA-GHANA

LE PAGELLE DI ARGENTINA-IRAN

[polldaddy poll="8113584"]