Lo stadio Olimpico di Roma subirà dei lavori di restyling per venire incontro alle nuove disposizioni di sicurezza. La curva sud e la curva nord saranno divise in più subsettori, ciascuno con il proprio ingresso, nonché ridotte di capienza.

La notizia, che non è piaciuta ai tifosi, si apprende da un comunicato apparso sul sito ufficiale della As Roma.

“Secondo quanto recentemente disposto dalle Autorità preposte all’Ordine ed alla Sicurezza Pubblica in merito allo svolgimento delle Manifestazioni Sportive presso lo Stadio Olimpico di Roma della A.S. Roma e della S.S. Lazio, tra le nuove misure adottate a partire dalla stagione 2015/2016, oltre all’innalzamento di tutti i moduli e cancelli che dividono i Distinti dalle due Curve nell’area di massima sicurezza, è stato previsto anche il frazionamento delle medesime Curve che pertanto verranno divise in due sub-settori (Curva Sud Centrale Destra: settori 18 e 19; Curva Sud Centrale Sinistra: settori 20 e 21; Curva Nord Centrale Destra: settori 46 e 47; Curva Nord Centrale Sinistra: settori 48 e 49), ognuno dei quali con i propri e separati ingressi.

Contestualmente al frazionamento delle due Curve è stata anche disposta una riduzione della loro capienza, con la conseguente perdita di alcuni posti rispetto alla vecchia configurazione”.

Il problema riguarda soprattutto la Roma, che ha già iniziato la campagna abbonamenti. I circa 300 tifosi che hanno acquistato le tessere per i due settori sono chiamati, entro il primo agosto, a recarsi presso uno dei Roma store indicati dal club nella nota ed a ritirare una nuova tessera (con quella già acquistata non sarà possibile entrare all’Olimpico) oppure chiedere il rimborso.