Clamoroso epilogo ai mondiali di Triathlon, che si sono disputati ieri a Cozumel, in Messico. A pochi metri dal traguardo sembra tutto deciso, con il britannico Jonny Brownlee (già argento alle Olimpiadi di Rio de Janeiro) primo e ad un passo dalla conquista del titolo iridato.

Brownlee, però, quando mancano solo alcune centinaia di metri all’arrivo, accusa tutta la fatica accumulata nel corso delle tre, sfiancanti prove (nuoto, bici ed infine corsa).

Un colpo di calore che lo costringe quasi a fermarsi. Il sudafricano Henri Schoeman, sino a quel punto secondo, nel frattempo lo scavalca e va a vincere la gara.

Il calvario di Jonny Brownlee, però, continua. Rischia di ritirarsi proprio in vista del traguardo, quando in suo soccorso arriva il fratello Alistair, in quel momento terzo, che lo sorregge e lo porta sotto braccio al traguardo, consegnandogli il secondo posto e scrivendo un’altra bella pagina di sport. Jonny, una volta arrivato al traguardo, è crollato al suolo per poi essere trasportato in ospedale per essere sottoposto ad una accurata visita. Il video.