Dopo mesi di voci e smentite, iniziate praticamente il giorno dopo la fine delle trasmissioni, lo scorso 30 ottobre, ora la notizia è ufficiale: Sportitalia riparte (foto by InfoPhoto). Le vedove di Michele Criscitiello e del suo stuolo di avvenenti fanciulle potranno riassaporare il brivido di rivederli sul piccolo schermo a partire dal prossimo 2 giugno, come da comunicato emesso dalla Micri Communication, sul canale 153 del digitale terrestre.

La rinascita è firmata, ancora una volta, Tarak Ben Ammar, imprenditore franco-tunisino già fondatore del canale sportivo e ora proprietario del marchio; accanto a lui, ecco l’egiziano Naguib Sawiris, azionista del gruppo Prima Tv, e ovviamente lui, Michele Criscitiello, uno e trino nelle vesti di direttore, conduttore e proprietario della Micri Communication, che produrrà i contenuti: 24 ore di palinsesto di cui 16 e mezzo di diretta, una nuova app per l’e-commerce e nuovi servizi on demand. Il nuovo team agli ordini dell’anchorman avellinese sarà composto da 60 tra giovani giornalisti e tecnici. Sperando che tra questi vi sia posto per qualcuno degli oltre 70 colleghi che lo scorso ottobre sono stati lasciati a piedi senza troppi complimenti.