Finita l’esperienza russa per Luciano Spalletti allo Zenit San Pietroburgo. I recenti risultati negativi sono stati decisivi per la decisione del club che ha deciso di interrompere il rapporto con il tecnico italiano dopo quattro anni.

L’ex tecnico di Empoli, Udinese e Roma, potrebbe essere sostituito da un suo ex giocatore, Sergei Semak.

Spalletti nonostante i recenti risultati negativi, attualmente lo Zenit è al secondo posto nel campionato russo dopolo 0-0 con il Tomsk, penultimo in classifica, ed è anche virtualmente fuori dalla Champions League dopo il 4-2 rimediato in casa per mano del Borussia Dortmund, a San Pietroburgo ha vinto due titoli nazionali, una Coppa di Russia ed una Supercoppa.

Per il futuro c’è  l’ipotesi Inter.