Si sono svolti a Nyon (Svizzera) i sorteggi dei quarti di finale dell’Europa League. L’unica italiana presente nel torneo è la Juventus. In questa stagione i bianconeri sono l’unica squadra del nostro Paese rimasta in corsa in una competizione internazionale.

A effettuare il sorteggio è l’ex calciatore della Vecchia Signora e del Napoli, Ciro Ferrara. I Campioni d’Italia sfideranno l’Olympique Lione. La gara di andata sarà disputata giovedì 3 aprile in Francia, mentre la sfida di ritorno sarà allo Stadium giovedì 10 aprile.

Il Lione giunge a questi quarti di finale dopo avere superato agli ottavi i cechi del Viktoria Plzen. Non sta vivendo la sua annata migliore, ma è comunque avversario di tutto rispetto. E’ quinta in Ligue 1. Il suo allenatore è Remi Garde. I suoi giocatori più prolifici sono gli attaccanti Lacazette e Gomis. Giocano le loro partite casalinghe allo Stade de Gerland. Nel loro palemares vantano 7 campionati francesi e 5 Coupe de France. Il loro capitano è Gonalons che è stato molto vicino al Napoli nell’ultima sessione di calciomercato. Nedved, presente a Nyon, afferma che il Lione è un avversario forte e la strada per la finale è ancora lunga, mentre Fabio Grosso, ex calciatore di entrambe le società e attuale tecnico della Primavera juventina, ammette di avere provato una grande emozione per tale sorteggio.

E’ una grande gioia per i bianconeri essere riusciti a qualificarsi in questa competizione.

La Juventus non vince un trofeo internazionale da ben 17 anni e sarebbe motivo di grande orgoglio per i suoi tifosi poter gioire per un simile traguardo. Non è tutto. Conquistare tale prestigiosa manifestazione garantisce importanti introiti economici e concede la possibilità di disputare la finale di Supercoppa Europea. Tanta roba. L’ultimo atto dell’Europa League, poi, sarà di scena proprio allo Juventus Stadium mercoledì 14 maggio 2014. Sarebbe certamente un motivo di orgoglio per i bianconeri potervi accedere. Il pensiero di giocarsi una manifestazione così importante di fronte al proprio pubblico è uno stimolo non da poco. Sarebbe un’emozione fantastica per i calciatori e per i supporter juventini che creerebbero certamente un’atmosfera da brivido.

Allora la Vecchia Signora deve continuare a valorizzare questo trofeo regalando favolose emozioni ai suoi tifosi. I Campioni d’Italia non deluderanno.

Ora, però, spazio al campionato. Inizia una settimana di fuoco per i ragazzi di Conte. Domenica alle 20.45 la Juventus sarà impegnata nella trasferta di Catania. Mercoledì 26 marzo, invece, sarà la volta del Parma allo Stadium prima della sfida al Napoli in programma al San Paolo domenica 29 alle 20.45.

qui gli altri accoppiamenti dei quarti di finale di Europa League