Urne felici quelle di Nyon per le italiane impegnate nei turni preliminari di Champions ed Europa League. La Lazio affronterà i playoff di Champions con cuore più sollevato dal momento che le possibili teste di serie Ajax, Shakthar Donetsk e CSKA Mosca potrebbero non superare il terzo turno preliminare. Pericolo soprattutto per gli ucraini dello Shakthar che si trovano ad affrontare il Fenerbahce, fresco degli importanti innesti che riguardano Van Persie, Nani e Kjaer.

La mano del segretario generale dell’Uefa Gianni Infantino, che oggi ha effettuato i sorteggi, è stata benevola anche per la Sampdoria che nel terzo turno preliminare di Europa League dovrà vedersela o con i serbi del Vojvodina oppure con i lettoni dello Spartak Jurmala, due compagini assolutamente di bassa levatura e tranquillamente alla portata dei blucerchiati allenati da Walter Zenga. Proprio Zenga ha commentato il sorteggio di Nyon con un beffardo “Strana la vita”, poiché con tutta probabilità la Samp incontrerà i serbi del Vojvodina che si sono imposti all’andata per 3-0 sui lettoni, ovvero la squadra di Mihajlovic e Boskov, provenienti da quella Serbia che gli ha lasciato bei ricordi con la Stella Rossa che ha allenato guidandola alla conquista dello scudetto e della Coppa di Serbia e Montenegro nel 2006.

La Sampdoria, visto il suo ranking è stata considerata squadra testa di serie dovrà naturalmente attendere la conclusione del secondo turno preliminare giovedì prossimo 23 luglio (giorno della conclusione del ritiro sampdoriano di Pinzolo) per conoscere con precisione quale sarà tra le due menzionate la propria avversaria. L’andata del terzo turno preliminare è in programma il 30 luglio, il ritorno il 6 agosto. Nell’eventualità del passaggio del turno, la Sampdoria dovrà rigiocare già il 20 agosto per i playoff, a ridosso del campionato.