Hanno preso forma le Final Four di Champions League. Il sorteggio di Nyon ha accoppiato il Real Madrid di Carlo Ancelotti con il favorito Bayern Monaco di Pep Guardiola: una supersfida degna di una finale. E’ andata meglio, e figuriamoci, a José Mourinho, un uomo chiamato sorteggio: per lui l’Atletico Madrid di Diego Simeone, solidissimo ma forse più accessibile dei due squadroni più sopra. Le gare di andata si giocheranno tra il 22 e il 23 aprile, il ritorno è previsto per la settimana successiva (29-30 aprile). La finalissima è in programma per sabato 24 maggio all’Estadio da Luz di Lisbona.

Ecco le semifinali:

Real Madrid-Bayern Monaco

Atletico Madrid-Chelsea

Sarà Ancelotti, dunque, a mettersi contro l’ambizione di Guardiola e del Bayern Monaco di diventare la prima squadra a vincere per due volte consecutive la Champions League: l’ultima fu proprio il suo Milan nel 1989 e nel 1990, quando la competizione si chiamava ancora Coppa dei Campioni. Per quanto riguarda l’altra sfida, l’UEFA ha annunciato di volersi opporre alla celebre clausola Courtois, il portiere dell’Atletico Madrid ma di proprietà del Chelsea che, in linea teorica, non potrebbe giocare contro il suo club d’appartenenza se non dietro il pagamento di una clausola di 3 milioni a partita.

LEGGI ANCHE:

Mourinho imita se stesso (e Malesani)

Ibra, è maledizione vera

Bayern già campione