Data 13 Febbraio

Disciplina: Curling M\F – round robin

Ice Cube Curling Centre

-Partite Donne: ore 06.00-09.00

Canada-Danimarca

Cina-GranBretagna (telecronaca-talent: pontara-retornaz)

Svizzera-svezia

-Ore 16.00-19.00:

Svizzera-canada(telecronca-talent: rizzica-margheritis)

Svezia-danimarca

Russia-corea

Giappone-usa

-Partite Uomini : 11.00-14.00

Norvegia-Svezia (telecronaca-talent: rizzica-retornaz)

Svizzera-russia

Gran Bretagna-usa

 

Disciplina: Hockey

Partite Uomini (Stadio: Bolshoy Ice Dome)

-Finlandia-Austria:  Ore 09.00-11.30 (telecronaca-Talent:  Nicolodi-Orrigoni)

Curiosità:  L’atleta austriaco Dominique Heinrich può essere considerato uno dei atleti piu bassi tra le squadre olimpiche maschili di Hockey Ghiaccio, ma lui è convinto che i suoi 170 cm siano un vantaggio (‘’posso scivolare tra le gambe degli altri atleti’’). Il Canada, campione olimpico a Vancouver 2010, è nello stesso gruppo dell’Austria, e  ha 10 giocatori piu alti di 190 cm.  Nonostante questo il 23enne ala austriaco non ha paura della differenza di altezza. E dice: ‘’ So come si gioca. Non penso alla differenza d’altezza, io sono sempre stato il ragazzo piu piccolo nelle squadre professionistiche in cui ho militato, non è un problema’’.

-Russia-Slovenia: Ore 13.30-16.00 (telecronaca-talent: Molla-Orrigoni, Stadio: Bolshoy Ice Dome)

Info: Tra i piu attesi nella partita c’è Alexander Ovechkin , il capitano dei Washington Capitals(NHL) che deve guidare la Russia all’oro più atteso anche se contro il Canada di Sidney Crosby servirà un’impresa.

-Slovacchia-Usa:  Ore 13.30-16.00 (telecronaca-talent: boschetto-da Rin, Stadio: Shayba Arena)

-Canada-Norvegia: 18.00-20.30 (Telecronaca-Talent: Boschetto-Da Rin- Stadio: Bolshoy Ice Dome)

Partite donne:

-Giappone-Germania : Ore 9.00-11,30 (Stadio: Shayba Arena)

-Svezia-Russia:  Ore 18.00-20.30 (Stadio: Shayba Arena)

 

Disciplina: Sci Freestyle – Slopestyle M

Qualificazione ore 7.10-9.00

Finale: Ore 10.25-11.40

Pista: Rosa Khutor Extreme Park

 

ItalianiEder(11° miglior risultato in coppa 2013\2014)

Disciplina: Skeleton F

Qualificazione- Ore: 08.25-10.22

Pista: Sliding Centre Sanki

 

Italiane: nessuna

Favorite: Elizabeth Yarnold(GBR), vincitrice coppa del mondo 2013\2014,

Noelle Pikus-Pace(Usa), 2a in classifica generale.

Yarnold, 4 vittorie in stagione, ha conquistato la sua prima sfera di cristallo. Una stagione ricca di risultati, in cui però ha dovuto lottare con Noelle Pikus-Pace, che ha vinto le altre quattro tappe di coppa. L’americana sarà l’avversaria piu temibile per la Yarnold, in quanto è piu esperta e ha un palmares piu ricco di trofei, con 5 medaglie vinte ai mondiali(oro a Sankt Moritz nel lontano 2007), la classifica di coppa del mondo nel 2005 ed è attualmente la vice-campionessa mondiale. Le manca l’oro olimpico per completare l’en-plein di successi.

Outsiders: Rudman(Gbr), Huber(Ger).

La Britannica , vincitrice della coppa del mondo nel 2012, è l’attuale campionessa mondiale(Sankt Moritz 2013) e alle Olimpiadi mise al collo l’argento nella gara di Torino 2006. Quest’anno zero vittorie in coppa, ma terza alla fine nella classifica generale. La tedesca è un outsider in quanto vincitrice di un bronzo a Vancouver e di ben 4 medaglie ai mondiali. Ha vinto la coppa del mondo del 2011 ed è salita 28 volte sul podio.

Classifica Coppa del Mondo stagione 2013\2014

1)      E.Yarnold(GBR) 1672

2)      N. Pikus-Pace(Usa) 1520

3)      Shelley Rudman(GBR) 1432

4)      Janne Flock(Aut) 1380

5)      Anja Huber (Ger) 1242

Campionessa olimpica: Amy Williams(GBR)

Campionessa mondiale: Rudman(GBR)

Info:

Elizabeth Yarnold ( GBR) a Sochi 2014 è determinata a vincere un oro ai suoi primi Giochi Olimpici Invernali succedendo a Amy WILLIAMS ( GBR ), che ha vinto l’oro a Vancouver e che si è ritirata dalle competizioni.
Yarnold è al top della forma , avendo vinto la coppa del mondo 2013-2014. Speranze di medaglia della Gran Bretagna nello Skeleton possono arrivare anche da Shelley Rudman ( GBR ) , che ha concluso al terzo posto nel ranking 2013/14 di Coppa del Mondo e ha vinto l’argento ai Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006 , ma è finita sesta a Vancouver .
Anja HUBER ( GER) proverà ad aggiungere un’altra medaglia al bottino della sua squadra . Medaglia d’oro ai campionati europei del 2012 e medaglia d’argento nel 2011 e ai campionati del mondo del 2011 , nonché medaglia di bronzo a Vancouver , HUBER e Yarnold sembrano destinate al faccia a faccia per la vittoria al Venerdì . Dopo il quarto posto a Vancouver,  Noelle Pikus – PACE ( USA) ha messo a segno quattro primi posti termina sul circuito di Coppa del Mondo femminile 2013/14 . Aveva annunciato il suo ritiro dopo Vancouver , ma ritornata a gareggiare nel 2012, quindi è ovviamente ancora medaglia fame.
Marina GILARDONI (SUI ) è l’unica atleta della Svizzera a Sochi 2014 e cercherà di porre fine alla siccità delle medaglie olimpiche della sua nazione, quando Maya Pedersen ( SUI) ha vinto l’oro a Torino dal 2006.

 

Disciplina: Sci di Fondo : 10km Tecnica Classica Femminile

Ore: 10.50-12.43

Pista: Laura Cross Country Ski and Biathlon centre

 

Italiane: Elisa Brocard, Marina Piller

Campionessa olimpica(a tecnica libera): Kalla

Campionessa mondiale(a tl): Johaug

Info: La fondista polacca Justyna Kowalczyk ha chiuso al 6o posto la 15 km di domenica nonostante una frattura al piede sinistro. La Kowalczyk, oro nel 2010, si è infortunata a gennaio e ha pubblicato su Facebook una foto della radiografia del piede, mostrando la frattura. «Le nostre cure — ha detto un portavoce della Polonia — la aiuteranno a essere pronta per l’inizio della 10 km».

A Marit Bjoergen manca solo la medaglia d’oro nella 10 km. Marit Bjoergen (NOR) può diventare la prima donna a vincere tutte e tre le medaglie  nella 10 km. Giovedi 13 febbraio può realizzare questa impresa.

La  Bjoergen ha vinto l’argento nella 10 km in classico a Torino 2006 e ha aggiunto una medaglia di bronzo al suo bottino nella 10 km stile a tecnica libera quattro anni più tardi, ovvero a Vancouver 2010

Charlotte KALLA (SWE) può diventare la prima donna a vincere un evento di 10 chilometri per due volte, dopo aver vinto l’oro nella 10 km a tecnica libera a Vancouver 2010.

Se Justyna Kowalczyk (POL) conquista una medaglia, sarà l’atleta polacca con il maggior numero di medaglie ai Giochi Olimpici Invernali. Lei è a pari merito con Adam Malysz (POL, salto con gli sci) con quattro medaglie.

KOWALCZYK è arrivato terza in questa gara ai campionati del mondo 2009 e 2011.

Sei diverse nazioni hanno vinto le ultime sei edizioni della 10 km donne

 

Disciplina: Short Track – 500m F

Quarti Ore 10.55-11.12 Semifinale: 12.14-12.20 Finale: 13.07-13.33

Arena: Iceberg Skating Palace

 

Italiane: Fontana

Info:

Una Fontana insaziabile “Inseguo quattro finali”. “Innerhofer e Zoeggeler fenomeni, spero di imitarli”.

Arianna Fontana, 23 anni  è già in finale con la staffetta, in programma il 18.
La 23enne azzurra è qui per far bottino pieno. «Voglio quattro finali su quattro – diceva alla vigilia – poi me le gioco». Una è già conquistata, quella della staffetta. E c’è profumo di medaglia. A Torino 2006 aveva 15 anni quando – la più giovane medaglia tricolore ai Giochi invernali – nella specialità fu di bronzo. “Rispetto ad allora – conferma – sono più consapevole. Se posso imitare Innerhofer e Zoeggeler? Inner quando conta risponde presente e Armin è Armin: sarebbe bello avvicinarli”. Arianna comunque c’è: lo dimostra anche nel primo turno dei 500, superato con agilità e però fatale a Viviani e a Valcepina (filo perso all’ultimo giro), sulla carta candidata a un ruolo da protagonista. La Fontana, nel quarto di giovedì, in un antipasto della finale della staffetta, se la vedrà con la sudcoreana Shim Suk Hee, la cinese Li Jianrou e la canadese Maltais. Non avversarie di comodo.
A Vancouver vinse nei  500m

Disciplina: Short Track – 1000m M

Qualificazione: 11.27-11.59

 

Italiani: Confortola

Disciplina: Short Track : staffetta 5000m M (qual.)

Semifinale Ore 12.35-12.53

 

Italiani: Confortola, Dotti, Lobello, Rodigari, Viscardi

Disciplina: Pattinaggio Velocità - 1000m F

Ore 14.55-16.43

Arena: Adler Arena

 

Italiani: nessuna

 

Disciplina: Biathlon - 20km individuale

Ore 14.50-17.03

Pista: Laura Cross Country Ski and Biathlon centre

Italiani:

Hofer (in stagione un 6° posto a Oestersund, Swe, in questa gara)

De lorenzi (in stagione un 7° posto a Oestersund, dietro Hofer)

M.Windisch

D.Windisch

Favoriti:

Martin Fourcade, 1 vittoria in stagione in questa gara

Svendsen, 1 vittoria in stagione in questa gara

Outsider:

Boe(Nor), campione del mondo 2011 in questa gara

Ustyugov(Rus), 1 podio in stagione

Campione olimpico: Svendsen(Nor)

Campione mondiale: M.Fourcade(Fra)

Bjoerndalen ( NOR) a caccia del record di 13 medaglie
Nella 20 km individuale maschile Ole Einar Bjoerndalen ( NOR) può vincere la sua 13 ° medaglia , stabilendo un nuovo record ai Giochi Olimpici Invernali . Bjoerndalen  ha eguagliato il suo connazionale Bjorn Daehlie ( NOR) a  12 medaglie vincendo l’oro nella 10 km sprint maschile Sabato 8 febbraio. In tutti i Giochi Olimpici Invernali ed Estivi solo Michael Phelps (USA ) con 22 medaglie in piscina , e Larissa Latynina ( URSS ) con 18 medaglie nella ginnastica artistica , e Nikolai Andrianov ( URS ) , hanno vinto più di 13 medaglie. Bjoerndalen può vincere il suo ottavo oro , eguagliando il record  di tutti tempi stabilito ai Giochi Olimpici Invernali da Daehlie. Bjoerndalen ( NOR) può vincere la quarta medaglia olimpica nella 20 km individuale maschile dopo aver vinto l’oro nel 2002 e argento nel 2006 e nel 2010 . Può diventare il primo biathleta a vincere quattro medaglie olimpiche in un singolo evento . Se vince il bronzo , diventa il primo biathleta a vincere le 3 medaglie(oro, argento e bronzo) in una singola gara.

Disciplina: Pattinaggio di Figura – Corto Maschile

Ore 16.00-20,33

 

Italiani: Parkinson

Disciplina: Slittino  – Team Relay

Ore 17.10-18.33

Pista: Sliding Centre Sanki

Favorita: Germania

Outsider: Russia, Italia, Canada, Austria

Info:  L’evento Team Relay alla prima Olimpiade
E ‘solo la sua imprevedibilità che è prevedibile. Sulla carta , la Germania avrebbe vinto ogni singolo evento del Team Relay della Federazione internazionale di slittino ( FIL ) . Ma la disciplina innovativa ai Giochi invernali di Sochi , in Russia , la realtà differisce dalla forma cartacea. La nazionale tedesca ha ottenuto solo quattro vittorie su sei eventi nei Team Relay. Ai 45esimi Campionati Europei di slittino a Sigulda , in Lettonia, la squadra B tedesca ha guadagnato solo un sesto posto finale .
Bene, nel team Relay ci sono più possibilità di commettere errori, almeno 3 (in partenza , in pista e quando si colpisce il ‘’touch pad’’ al traguardo” . La Campionessa del Mondo Natalie Geisenberger spiega le difficoltà del Team Relay , che passa alla ribalta olimpica il 13 febbraio. Sette squadre  possono sperare di avere voce in capitolo nella lotta alle medaglie.
Nella stagione olimpica sei nazionali hanno ottenuto il podio. L’Italia , per esempio , ha ottenuto il primo posto a Winterberg ( GER ) , mentre la Russia ha vinto il concorso a Altenberg ( GER ) . Ai Campionati Europei  in Lettonia , la Russia ha vinto il titolo , mentre la Lettonia , finora senza un podio nella serie della Coppa del Mondo , ha vinto la medaglia d’argento davanti al pubblico di casa a Sigulda . La squadra degli Stati Uniti e l’Austria sperano entrambe in una medaglia a Sochi . Mentre gli Stati Uniti hanno ottenuto secondi posti a Winterberg ( GER) e Park City ( USA) , l’Austria ha registrato tre terzi posto ( Winterberg , Whistler e Park City ) .
Finora , le medaglie in  staffetta sono stati assegnati in quattro campionati: la Germania ha sempre vinto il titolo , mentre l’ argento e il bronzo sono stati ottenuti da cinque federazioni diverse.  Dal momento che dall’inverno del 2010-2011 , l’evento staffetta è parte del programma della Coppa del Mondo di Slittino. Tra le ultime 24 gare di staffetta , la Germania ha vinto 18 edizioni , l’Italia e la Russia hanno ottenuto tre vittorie.