Una delle donne più belle del mondo per uno dei posti più insoliti e particolari. Il legame tra Maria Sharapova, Ambassador di Samsung che qualche giorno fa si trovava a Sochi per inaugurare il Samsung Galaxy Studio, e la Russia in generale è sempre stato molto forte, ma negli anni si è un po’ attenuato, visto che la bella tennista 27enne, nata in Siberia, ha vissuto gran parte della sua vita negli Stati Uniti.

Ma la donna dei record, la prima tennista russa a vincere Wimbledon, gli Australian Open ed a raggiungere la prima posizione nella classifica WTA, fa ormai parte di diritto della storia di questo paese. Qualche settimana prima che l’Olimpiade di Sochi 2014 iniziasse, in un’intervista alla NBC, la Sharapova aveva raccontato del suo legame con Sochi, città nella quale aveva vissuto dall’età di due anni e dove i suoi nonni hanno ancora una casa. Tanto che la bella ragazza dall’aspetto avvenente ed il fisico longilineo, vincitrice di moltissimi tornei tennistici ma che ha soprattutto conquistato il cuore di molti uomini, a Sochi è stata la tedofora che ha portato all’interno del Parco Olimpico la torcia. Un rapporto, un amore, che non avrà mai fine.

LEGGI ANCHE

Sochi 2014: programma gare 11 febbraio e azzurri impegnati

Sochi 2014: il riassunto della terza giornata. Risultati, info, news, dichiarazioni…

Sochi 2014: Armin Zoeggeler nella storia, è ancora bronzo. Seconda medaglia azzurra!