La notizia temuta, ma che mai avremmo voluto dare, è purtroppo arrivata, annunciata dalla Federazione sci russa: Maria Komissarova, l’atleta del freestyle skicross caduta il 15 febbraio durante le Olimpiadi di Sochi in cui aveva rimediato una frattura con dislocazione della vertebra dorsale, rimarrà paralizzata. Questo il comunicato ufficiale: “A causa della gravità della lesione, le funzioni della colonna vertebrale non si rigenereranno più. A detta degli specialisti, Masha potrà muoversi solo attraverso uno speciale equipaggiamento“.

Attualmente in cura in Germania, la Komissarova era stata operata d’urgenza a Krasnaya Polyana subito dopo l’incidente e poi trasferita in Germania, dove è stata sottoposta a un altro intervento. Poi le cure in un centro di riabilitativo, dove però anche le ultime speranze di tornare a muovere le gambe si sono spente definitivamente.