Super Italia nello snowboard, come sempre del resto durante tutto l’arco di una stagione ancora una volta magica. Terza vittoria in carriera e seconda a Veysonnaz per Michela Moioli, che torna in vetta alla classifica di specialità, dopo la retrocessione al secondo posto dovuta al quinto posto di sabato. La ventenne alpina di Alzano Lombardo ha guidato con autorevolezza tutta la gara, dimostrando una solidità e una velocità da primato. La vittoria è arrivata, netta, e Moioli ha regolato l’americana Lindsey Jacobellis e la francese Noelle Moenne Loccoz per il podio. È quarta la rivale più diretta per la Coppa, la ceca Eva Samkova, che deve cedere il passo all’azzurra, quando per completare il calendario manca solo la gara spagnola di Baqueira Beret.

ITALIA

Peccato per la caduta in finale di Raffaella Brutto, molto abile in semifinale a conquistarsi il posto fra le migliori, ma poi terminata al sesto posto. Buon 13/o posto anche per Sofia Belingheri.
Moioli sale quindi a 4650 punti contro i 4260 di Samkova e tutto si deciderà all’ultima gara.

Ordine d’arrivo SBX Veysonnaz (Sui):

1 MOIOLI Michela ITA

2 JACOBELLIS Lindsey USA
3 MOENNE LOCCOZ Nelly FRA
4 SAMKOVA Eva CZE
5 JEKOVA Alexandra BUL
6 BRUTTO Raffaella ITA
7 BROCKHOFF Belle AUS
8 BERGERMANN Zoe CAN
9 CRITCHLOW Tess CAN
10 NEUSSNER Katharina AUT
11 GULINI Faye USA
12 TRESPEUCH Chloe FRA
13 BELINGHERI Sofia ITA

ALPINO

Italia dominante nello slalom parallelo di Winterberg. Sulle nevi tedesche arriva la prima vittoria in Coppa del mondo per Edwin Coratti, il 24enne delle Fiamme Oro, lo snowboarder ciociaro di Cassino, che segna anche il record di winner più a sud della storia. Coratti batte, in una finale spettacolare, il capitano Roland Fischnaller, che si può consolare con la vittoria della Coppa del mondo di slalom, mentre Christoph Mick è quarto, dopo aver perso la finalina con lo sloveno Rok Marguc. E Mirko Felicetti, eliminato da Mick ai quarti, si piazza al quinto posto finale. È una stagione esaltante per la squadra di parallelo del ds Cesare Pisoni che mette a podio in Coppa del Mondo ben cinque atleti sui sei effettivi della squadra. La gara femminile è stata vinta dalla russa Alena Zavarzina, che ha battuto l’austriaca Ina Meschik e la tedesca Ramona Hofmeister. Buon 13/o posto per la giovane Elisa Profanter.

Ordine d’arrivo PSL maschile CdM Winterberg (Ger)

1 CORATTI Edwin 1991 ITA 1000.00
2 FISCHNALLER Roland 1980 ITA 800.00
3 MARGUC Rok 1986 SLO 600.00
4 MICK Christoph 1988 ITA 500.00
5 FELICETTI Mirko 1992 ITA 450.00
6 YANKOV Radoslav 1990 BUL 400.00
7 GALMARINI Nevin 1986 SUI 360.00
8 PROMMEGGER Andreas 1980 AUT 320.00
9 KISLINGER Sebastian 1988 AUT 290.00
10 SOBOLEV Andrey 1989 RUS 260.00

11 MARCH Aaron 1986 ITA 240.00
31 BORMOLINI Maurizio 1994 ITA 28.00

Ordine d’arrivo PSL femminile CdM Winterberg (Ger):

1 ZAVARZINA Alena 1989 RUS 1000.00
2 MESCHIK Ina 1990 AUT 800.00
3 HOFMEISTER Ramona Theresia 1996 GER 600.00
4 JENNY Ladina 1993 SUI 500.00
5 ZOGG Julie 1992 SUI 450.00
6 SOBOLEVA Natalia 1995 RUS 400.00
7 LEDECKA Ester 1995 CZE 360.00
8 KUMMER Patrizia 1987 SUI 320.00
9 YANETANI Eri 1984 JPN DNF 290.00
10 TUDEGESHEVA Ekaterina 1987 RUS 260.00

13 PROFANTER Elisa 1997 ITA 200.00
25 OCHNER Nadya 1993 ITA 1:14.51 60.00