Grosse novità sul fronte Sky tv a partire dalla prossima stagione per quanto riguarda le trasmissioni sportive e, più nello specifico, il programma Sky Calcio Show, il format dei posticipi e della domenica di campionato, seguitissimo talk show post-partite condotto da Ilaria D’Amico con la presenza fissa di esperti, giornalisti e opinionisti del calibro di Giorgio Porrà, Stefano De Grandis, Zvonimir Boban e Massimo Mauro. A condurre però il programma di successo non ci sarà la D’Amico, che si prenderà una giustificata pausa per questioni di gravidanza, ma quasi certamente la giovanissima giornalista Diletta Leotta.

Catanese, ventitreenne, con una laurea recentemente conseguita in giurisprudenza, la Leotta è conosciuta dalla grande platea catodica per i suoi trascorsi da “meteorina” occupandosi di previsioni del tempo per i canali Sky Tg24. A gennaio 2015 ha smesso di trattare questioni di meteorologia per approdare sui canali tematici dello sport di Sky occupando da subito il prestigioso banco delle news di Sky Sport 24 e una carriera a dir poco arrembante ad attenderla visto che è chiamata a sostituire un’autentica queen del calcio in tv come la D’Amico.

Bellezza, tanta e raffinata ma soprattutto fascino e carisma le doti più spiccanti dell’Ilaria nazionale, prerogative non comuni che aggiunte a competenza e passione forniscono l’identikit di una giornalista che la materia di trattazione la conosce davvero. Al di là di facili retoriche e/o polemiche sull’ormai obsoleta questione “donne e pallone” ci si chiede se la nuova arrivata possa degnamente porsi come valida alternativa a una professionista come la D’Amico.

Il sentiment dei social network in proposito non è proprio benevolo nei confronti della Leotta, considerata un po’ una “carneade” priva di specifici meriti. Sorgono in sostanza legittimi interrogativi sul non utilizzo di giornaliste professionalmente più qualificate quali Lia Capizzi, Sara Benci, Cristiana Buonamano, Dalila Setti, Vera Spadini e, andando a pescare tra le giovanissime leve, Federica Lodi, Eleonora Serra, Federica Salpietro. Vedremo se il nuovo volto tutta grinta saprà reggere un confronto estremamente impegnativo.