Siviglia-Leicester 2-1 con gol di Sarabia, Correa e Vardy. I campioni d’Inghilterra riaprono una partita che sembrava ormai compromessa. Il ritorno in Inghilterra si annuncia dunque ricco di suspance, ma è stata ancora una serata dura per Claudio Ranieri.

Il Siviglia ha infatti iniziato a tamburellare già nei primi minuti nella metà campo inglese. Dopo pochi minuti Correa viene steso da Morgan in area. Rigore del quale si occupa lo stesso blucecerchiato, sul quale Schmeichel però è bravo a parare.

Gli andalusi non si perdono d’animo e al 25′ colgono il vantaggio ocn un colpo di testa di Sarabia su cross di Escudero dalla sinistra. Appena 3′ prima ancora una occasione per Correa, che chiama ancora una volta il portiere danese ad un intervento super.

Sembra una serataccia per Ranieri, che pur rispolverando la vecchia guardia non riesce a dare alla sua squadra le geometrie per contenere i biancorossi. Al 37′ nuovo intervento di Schmeichel su un tiro da fuori area di Correa.

Nella ripresa Siviglia al raddoppio con lo scatenato Correa, che colpisce al 17′ su assist di Jovetic per poi far posto ad Iborra, centrocampista di contenimento.

Per il Leicester sembra notte fonda, ma al 28′ arriva il primo gol del Leicester del 2017: a segnarlo il redivivo Vardy su assist di Drinkwater. Il Siviglia ci prova ancora, ma gli ultimi assalti non modificano il risultato. Il Leicester potrà contare al ritorno sull’1-0 a favore per poter passare ai quasrti.