Per la Roma della seconda era Spalletti è giunta l’ora di cominciare seriamente a recuperare il terreno perduto. Le numerose partite senza vittoria hanno provocato una situazione di classifica che hanno costretto i giallorossi a ridimensionare sensibilmente le proprie ambizioni. A meno di svolte clamorose, che nel calcio possono sempre succedere, l’obiettivo di una qualificazione in Champions League ha preso verosimilmente il posto di quello legato al sogno scudetto.

Incalzata da Milan e Sassuolo e ormai troppo distante da Juventus (10 punti) e Napoli (12), la Roma deve recuperare il gap di “sole” sei lunghezze con Fiorentina e Inter che la precedono. Dopo il Verona, un’altra ghiotta occasione si presenta all’Olimpico in serata: il Frosinone penultimo in classifica.

Il tecnico umbro però deve fare i conti con diverse defezioni, soprattutto in difesa dove gli acciaccati Digne e Torosidis e con Florenzi in forse, lo costringono a ridisegnare l’assetto. Probabile la riproposizione del 3-4-2-1 con il trittico di centrali difensivi Manolas, De Rossi e Rüdiger davanti a Szczesny. Linea mediana solida con Pjanic a cui vengono nuovamente affidati compiti di regia e Keita, sull’esterno Maicon e El Shaarawy al suo esordio in giallorosso. La trequarti verrà abitata dalla coppia Nainggolan-Salah mentre Dzeko sarà come sempre l’unico vero terminale offensivo.

Al Frosinone servono punti per uscire dalla zona calda della classifica e Stellone non ha nessuna intenzione di nascondersi dietro i tatticismi: nel derby laziale sa di potersela giocare anche se conosce alla perfezione la pericolosità della “lupa ferita”. Cattivissime intenzioni comunque quelle di un 4-3-3 che tenterà di sfruttare gli errori dell’avversario colpendo in ripartenza. La linea difensiva sarà composta da Ajeti e Blanchard centrali e Rosi e Pavlovic in posizione laterale. A centrocampo sarà Sammarco a dirigere le operazioni con Chibsah e Frara al suo fianco. Davanti un tridente offensivo formato da Paganini e Soddimo sulle estremità e Daniel Ciofani punta centrale.

Roma (3-4-2-1): Szczesny; Manolas, De Rossi, Rüdiger; Maicon, Pjanic, Keita, El Shaarawy; Salah, Nainggolan; Dzeko. All. Spalletti.

Frosinone (4-3-3): Leali; Rosi, Ajeti, Blanchard, Pavlovic; Chibsah, Sammarco, Frara; Paganini, D.Ciofani, Soddimo. All. Stellone.