Dopo Lazio-Juventus delle 18, altro anticipo di cartello tra Napoli e Milan per un sabato di Serie A che promette scintille alla seconda giornata di campionato. Non sarà di certo quella sfida che accendeva i cuori tra gli anni ’80 e ’90 all’epoca dei Maradona e Careca, dei Gullit e Van Basten, ma di sicuro sarà un confronto, quello del San Paolo, che saprà regalare emozioni visto che alla guida dei due club ci sono due tra i tecnici che esprimono il miglior calcio a livello nazionale e internazionale come Maurizio Sarri e Vincenzo Montella. I partenopei sono reduci dal pareggio esterno col Pescara nella prima di campionato, un match pieno di luci e ombre del quale vorranno sicuramente rifarsi. Il Milan invece ha iniziato bene il proprio percorso contro il Torino, non senza qualche brivido di troppo visto che Donnarumma ha parato il rigore del possibile pareggio in extremis a Belotti.

Dopo il brutto esordio col Pescara Sarri decide di tenere inizialmente fuori Lorenzo Insigne e Gabbiadini (quest’ultimo anche per questioni evidentemente legate al mercato) promuovendo dunque il tridente costituito da Callejon e Mertens come esterni alti e Milik punta centrale. Il centrocampo sarà invece lo stesso con Jorginho in cabina di regia e Hamsik e Allan nel ruolo di mezzali. Consueta difesa a quattro infine davanti a Reina con Koulibaly e Albiol in posizione centrale e Hysaj e Ghoulam sull’esterno.

4-3-3 di rigore anche per Montella che cambia davvero pochissimo nell’assetto col quale ha avuto ragione del Torino, solo che con Paletta squalificato e Zapata infortunato sarà il nuovo arrivato Gustavo Gomez a fare il suo esordio in Serie A, affiancato in difesa a Romagnoli. Abate e De Sciglio invece agiranno da terzini. A centrocampo ancora Montolivo in regia, ma attenzione anche all’altro nuovo arrivato José Sosa (mentre per Pasalic se ne riparlerà dopo la sosta della Nazionale), con  Kucka e Bonaventura mezzali. Il redivivo e già prolifico Bacca guiderà il tridente offensivo insieme a Suso e Niang.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Mertens. All.: Sarri.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Gomez, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Montolivo, Bonaventura; Suso, Bacca, Niang. All.: Montella.