Sontuoso l’anticipo delle 18 di sabato 27 agosto per quanto riguarda la 2a giornata di Serie A dove all’Olimpico la Lazio affronterà i pentacampioni della Juventus. Partita ovviamente molto sentita da parte di Simone Inzaghi che proverà in tutti i modi di invertire il trend davvero imbarazzante degli ultimi scontri diretti contro i bianconeri, sia ai tempi di Petkovic che quelli di Pioli (l’ultima vittoria della Lazio contro la Juve risale al 29 gennaio del 2013 in Coppa Italia con i bianconeri che si sono aggiudicati gli ultimi 7 confronti). Entrambe, Lazio e Juventus, godono di ottima salute poiché provenienti dalle vittorie nella prima di campionato rispettivamente contro l’Atalanta a Bergamo e contro la Fiorentina allo Stadium. I presupposti per lo spettacolo ci sono tutti.

Inzaghi lascia a casa Keita nell’attesa che la situazione ormai da separati in casa si risolva entro o dopo il 31 agosto, in compenso però può contare su due rientri importanti come quello di Radu in difesa e Felipe Anderson in attacco. Il tecnico biancoceleste potrebbe propendere per un 3-4-3 con Bastos, De Vrij e il Rumeno davanti a Marchetti. A centrocampo Biglia e Parolo nel ruolo di interni saranno affiancati da Basta e Lukaku jr., avanzati dunque di una posizione. Il tridente offensivo oltre al fantasista brasiliano conterà su Lulic (in ballottaggio con Milinkovic-Savic) per il versante esterno di sinistra e su Immobile punta centrale.

Allegri invece rinuncia a Bonucci, rimasto a Torino per questioni personali, Pjanic, che partirà inizialmente dalla panchina e Higuain, anche lui non in campo dal primo minuto. Davanti a Buffon ci saranno dunque Benatia, Barzagli e Chiellini. Le redini del centrocampo saranno affidate dunque inizialmente a Lemina che potrà contare sull’affiancamento di Khedira e Asamoah mentre sulle corsie esterne agiranno Dani Alves ed Evra. Il tandem offensivo di partenza invece sarà composto da Dybala e Mandzukic.

Lazio (3-4-3): Marchetti; Bastos, De Vrij, Radu; Basta, Biglia, Parolo, Lukaku; F. Anderson, Immobile, Lulic. All.: S. Inzaghi.

Juventus (3-5-2): Buffon; Benatia, Barzagli, Chiellini; D. Alves, Khedira, Lemina, Asamoah, Evra; Dybala, Mandzukic. All. : Allegri.