Sfida interessante quella proposta nell’anticipo della 3a giornata di campionato e degna maniera di festeggiare il quinto compleanno dello Juventus Stadium quella tra Juventus e Sassuolo con entrambi i club che sarebbero a punteggio pieno se gli emiliani non avessero subito la penalizzazione di 3 punti nel match vinto sul campo contro il Pescara. Partita che si annuncia difficile per i pentacampioni d’Italia i quali si trovano ad affrontare una delle squadre più in forma e che grazie a uno dei tecnici più preparati e talentuosi della Serie A gioca un calcio strabiliante ed efficace. L’obiettivo dei bianconeri sono comunque i tre punti perché l’obbligo ormai è quello di ripetersi anno dopo anno, nonostante una velata predilezione per gli scenari europei.

Proprio in vista dell’imminente primo turno di Champions League Allegri reintroduce il meccanismo delle rotazioni lasciando per l’occasione in panchina Barzagli e schierando al suo posto Benatia nella difesa a tre insieme a Bonucci e Chiellini. Il “sacrificato” d’eccellenza a centrocampo invece è Dani Alves che lascia spazio a Lichtseiner per la corsia esterna di destra, mentre a sinistra ci sarà Alex Sandro. Titolare dal primo minuto Pjanic che agirà davanti alla difesa con compiti di regia, affiancato da Asamoah e Khedira. Il tandem iniziale d’attacco sarà invece la coppia argentina Higuain-Dybala.

Di Francesco dovrà invece rinunciare al suo pezzo da novanta Domenico Berardi per infortunio e non per questione dunque di turn-over, ma questo non lo scoraggia dallo schierare un tridente offensivo composto da Politano a destra, Ragusa a sinistra e l’ex Matri punta centrale. A centrocampo potrebbe esserci Pellegrini al posto di Duncan nel ruolo di mezzala destra, mentre a sinistra c’è Biondini poiché Missiroli non è ancora al top della forma. In cabina di regia invece c’è al solito capitan Magnanelli. Nessun cambiamento sul fronte difensivo che presenta la coppia centrale Cannavaro-Acerbi e Gazzola e Peluso (l’altro ex della partita) nel ruolo di terzini.

Juventus (3-5-2): Buffon; Benatia, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Khedira, Pjanic, Asamoah, Alex Sandro; Dybala, Higuain. All. Allegri.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Pellegrini, Magnanelli, Biondini; Politano, Matri, Ragusa. All. Di Francesco.