Il Crotone giocherà le sue partite in casa nella prossima stagione di Serie A 2016/2017 allo stadio Adriatico di Pescara, in attesa che l’impianto “Ezio Scida” possa essere disponibile a breve. A comunicarlo alla Lega Calcio di Serie A è stato il patron della formazione calabrese, Raffaele Vrenna.

I lavori di adeguamento dello stadio Ezio Scida, infatti, non saranno conclusi prima dell’inizio del campionato e quindi il Crotone emigra. La giornata di ieri era il termine ultimo per indicare la sede delle gare casalinghe: in Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi è stata depositata la documentazione che prova la licenza d’uso per l’eventuale utilizzo dello stadio Adriatico-Cornacchia di Pescara, che rappresenta “un adempimento necessario, in attesa dell’adeguamento dello stadio Ezio Scida ai parametri richiesti per gli incontri di Serie A Tim: presso lo Scida è infatti prevista la costruzione di una tribuna mobile da 7 mila posti in sostituzione dell’attuale e l’implementazione della Goal-line Technology”.

Raffaele Vrenna ha ringraziato il Comune, la Prefettura e la Questura di Pescara, nonché il Presidente degli abruzzesi Daniele Sebastiani, per la disponibilità dimostrata. Il club è stato fondato nel 1910 con la denominazione di SS Crotona e oggi rappresenta la terza squadra calabrese (dopo Catanzaro e Reggina) a raggiungere la massima serie. I colori sociali sono il rosso e il blu.