Il Palermo festeggia la promozione in serie A ma non è il solo. Anche l’Empoli riesce a risalire nella massima serie. Fondamentale è Tavano, che chiude definitivamente i giochi contro il Pescara siglando il 2-0 e conquistando i tre punti che servono all’impresa.

Un’altra impresa è quella fatta in zona playoff dal Bari, che stende 4-1 il Novara e si garantisce la possibilità di proseguire il proprio viaggio alla conquista del terzo posto utile per tornare in A. Dopo l’iniziale vantaggio  di Gonzalez, recuperano i pugliesi con la doppietta di Cani e il rigore di Polenta. Beltrame chiude definitivamente i conti ed è festa grande per i baresi.

Il Latina pareggia 0-0 contro lo Spezia. Stesso punteggio anche per il Cesena, che pareggia contro il Modena chiudendo al quarto posto.

Si giocheranno la serie A sei squadre: Latina, Cesena, Modena, Bari, Crotone e Spezia.

Le prossime sfide sono Crotone-Bari e Modena-Spezia (Latina e Cesena sono già in semifinale).

Il Siena cade sotto i colpi del Varese e dice addio alla massima serie. Grande delusione soprattutto per il rigore sbagliato da Rosina all’87’ che avrebbe potuto dare una speranza alla squadra di Beretta.

In zona playout  invece  si salva il Cittadella, mentre sarà il Varese a contendersi la permanenza in serie B con il Novara.

Le restanti partite vedono il successo del Padova sull’Avellino (2-1), del Carpi contro la Juve Stabia (2-0) e del Brescia sul Trapani per il risultato di 1-0.

(foto by Infophoto)