Palermo non illuderti, il Milan non crolla mai dopo le batoste europee. Una delle speranze dei rosanero, impegnati domenica in casa del Diavolo, è quella di trovare una squadra a pezzi dopo l’umiliante 0-4 patito in casa del Barcellona.

Alle ultime cinque più cocenti eurodelusioni dei rossoneri, però, non ha mai fatto seguito un supplemento di “sbraco”, nel senso che, in campionato, seppur a fatica, la squadra rossonera ha saputo riscattarsi, ottenendo tre vittorie casalinghe e due pareggi esterni.

E’ successo dopo la “fatal-Bordeaux”, quando il Milan subì la rimonta del 2-0 dell’andata, finendo sotto i colpi di Dugarry e Zidane, ma anche appena dopo gli 0-.4 di Dortmund (in quel caso si trattava della semifinale d’andata di Coppa Uefa), La Coruna e Manchester.

Nemmeno dopo l’incredibile suicidio di Istanbul (finale di Champions League persa ai rigori dopo essere andati avanti di tre reti all’intervallo), il Milan ha bissato il ko in campionato.

Domani, dunque, per sperare in qualcosa nella gara del Meazza, al neomister dei siciliani, Beppe Sannino, servirà un Palermo stratosferico.

Il dettaglio:

19.3.1996

Bordeaux-Milan 3-0

24.3.1996

Milan-Parma 3-0 (42′ Baggio, 47′ Donadoni, 71′ Savicevic)

4.4.2002

Borussia Dortmund-Milan 4-0

7.4.2002

Chievo-Milan 1-1 (13′ Inzaghi-M, 22′ Moro-C)

7.4.2004

Deportivo La Coruna-Milan 4-0

10.4.2004

Milan-Empoli 1-0 (86′ Pirlo rigore)

25.5.2005

Milan-Liverpool 3-3 (2-3 ai rigori)

29.5.2005

Udinese-Milan 1-1 (11′ Di Michele-U, 85′ Serginho-M)

10.3.2010

Manchester United-Milan 4-0

14.3.2010

Milan-Chievo 1-0 (91′ Seedorf)

 FOTO: INFOPHOTO