Undici volte costretti a giocare fuori Milano e undici volte finiti fuori dalla Lombardia.
Quella comminata dalla Figc al Milan, se confermata in appello, sarebbe la squalifica numero 12 nella storia rossonera. Stavolta però sarebbe la prima volta a porte chiuse.
In passato, il Diavolo, è stato costretto (per punizione) a giocare in campo neutro, altre 5 gare di Serie A, 2 di Coppa Italia, 2 di Champions League e 2 di Coppa Uefa.
Non è sempre andata a finire bene, perché si ricordano sconfitte brucianti come quelle contro Ajax, Espanyol e Roma.
Fino a qualche anno fa il campo preferito era Verona, ma si è scelto il Friuli Venezia Giulia (Trieste), l’Emilia Romagna (Bologna e Modena), persino Campania (Napoli) e Puglia (Lecce).
Da notare, infine, ma solo perchè San Siro era indisponibile per i lavori di Italia 90, un Milan-Bari 4-0 del 1989-90 giocato a Bergamo.
Ecco il dettaglio:

1974-75 Serie A Milan-Roma 1-1 (a Verona)
1977-78 Coppa Italia Milan-Napoli 2-1 (a Verona)
1977-78 Coppa Italia Milan-Taranto 2-0 (a Modena)
1981-82 Serie A Milan-Ascoli 0-0 (a Verona)
1981-82 Serie A Milan-Roma 1-2 (a Verona)
1987-88 Coppa Uefa Milan-Sporting Gijon 3-0 (a Lecce)
1987-88 Coppa Uefa Milan-Espanyol 0-2 (a Lecce)
1993-94 Serie A Milan-Genoa 1-0 (a Napoli)
1994-95 Champions League Milan-AEK 2-1 (a Trieste)
1994-95 Champions League Milan-Ajax 0-2 (a Trieste)
1994-95 Serie A Milan-Torino 5-1 (a Bologna)