La Juventus ha vinto lo Scudetto con ben 11 giornate d’anticipo. Sì, perché anche se mancano 33 punti totali alla fine del campionato e i bianconeri ne hanno solo 14 di vantaggio sulla Roma seconda in classifica, la stagione è già finita. Onore e merito ai giallorossi capitolini, che da zero hanno costruito una stagione super: ma finora la Juventus ha creato qualcosa di sbalorditivo.

E se poi riesci a vincere anche gare come quella contro Milan e Fiorentina, dove soffri ma porti a casa il successo, ecco spiegato tutto: dal nulla nasce il gol di Tevez, dal nulla quello di Asamoah. No, non c’è confronto: il livello del campionato italiano sarà anche basso, ma la Juventus è sicuramente la squadra più forte. A questo si aggiunga, inoltre, il fatto d’avere l’unico allenatore che non ha mai sbagliato: Antonio Conte. Può piacere o meno, ma è un vincente. Tutto il resto, come direbbe il compianto Franco Califano, è noia: il Napoli dorme e si sveglia contro la Roma, vincendo una gara dove non avrebbe dovuto trionfare. Il Milan non c’è, l’Inter arriva al quinto risultato utile consecutivo ma c’è aria d’addio per Walter Mazzarri. La Fiorentina aspetta la vendetta alla Juventus in Europa League; e poi un super Parma e la crisi della Lazio: ma tutto il resto è noia, è chiaro.

Serie A 26esima giornata: la Juve ha già vinto lo Scudetto; Inter difensiva, Napoli bocciata

Serie A 25esima giornata: aiuti alla Juve, ma questo Napoli non merita lo Scudetto

Serie A 24a giornata: solo Conte può fermare la Juve; Balotelli, un campione a metà