Roma e Torino, guerra aperta per lo Scudetto. E Milano che arranca, con il Milan altalena di questa serie A e l’Inter che non riesce a vincere nemmeno contro l’ultima in classifica. La 21esima giornata di serie A lancia di fatto la Roma nel ruolo di anti – Juventus: i giallorossi hanno battuto 3-1 l’Hellas Verona e hanno così approfittato al meglio del mezzo passo falso dei bianconeri, che si sono fermati a quota 12 vittorie consecutive andando a pareggiare comunque su un campo ostico come quello della Lazio.

Chi ha deluso invece è il Napoli, che dopo aver pareggiato col Bologna viene fermato in casa anche dal Chievo, con il pareggio di Albiol giunto solo all’88’. Un punto solo, che non fa morale e nemmeno classifica: Benitez deve subito correre ai riapri, altrimenti la stagione dei partenopei rischia di tramutarsi in un’ennesima delusione. Mezza delusione anche la Fiorentina, fermata sul 3-3 in casa dal Genoa: la zona Champions rischia di rimanere utopia e questo nonostante la prima tripletta in carriera di Alberto Aquilani.

Sorride il Milan, anche se la cura Seedorf per ora ha portato sì sei punti in campionato in due gare ma sicuramente non un miglioramento dal punto di vista del gioco: l’Inter, invece, non vince nemmeno contro il Catania ultimo in classifica, nonostante la contemporanea presenza in tribuna di Massimo Moratti ed Erik Thohir: i tifosi hanno contestato la società, Walter Mazzarri trema. Ma che fine faranno Branca (foto by InfoPhoto) e Ausilio? Possibile che bisogna sempre dare la colpa di tutto all’allenatore?

LEGGI ANCHE

Serie A 20esima giornata: Seedorf, non mi hai convinto. Thohir dove sei? Roma, Bastos io

Serie A 19.a giornata: la fatal Sassuolo di Allegri e la crisi semiseria dell’Inter

Serie A 18esima giornata: super Juve, Kakà e Klose rilanciano Milan e Lazio, ma Rossi…