Stefano Colantuono sulle tracce di Emiliano Mondonico. Non è una bestemmia: il tecnico romano sta per iniziare la sua sesta stagione sulla panchina dell’Atalanta. Il suo illustre predecessore è arrivato a sette, vale a dire due periodi da tre e quattro anni. Due promozioni nella massima serie il “Mondo” e altrettante l’allenatore romano, anche se ovviamente la differenza sta nelle coppe europee: l’Atalanta, quando era guidata dal tecnico coi baffi, ha infatti disputato una volta la Coppa delle Coppe (grazie alla finale di Coppa Italia 1986-87 contro il Napoli campione) e una la Coppa Uefa. C’è poi un’altra partecipazione europea, sempre in Coppa Uefa, ma condivisa tra Pierluigi Frosio e il compianto Bruno Giorgi.

Per quanto riguarda la presidenza, l’attuale numero uno degli orobici, Antonio Percassi, insegue le “strisce” di Cesare Bortolotti (10 anni) e Ivan Ruggeri (14): per il momento è a quota 7. Ben lontano, comunque, dal primato di Daniele Turani, che rimase al timone ben 19 anni, tra il 1945 e il 1964.

Foto: Infophoto.