Sono passati solo 90 minuti dall’inizio de campionato, quindi i giudizi si danno ma con molta, molta calma. Sta di fatto che, però, qualcosa di buono si è visto. Si è rivista una Juventus vittoriosa, una Roma coriacea, un Napoli capace di passare sul campo del Genoa e il solito Totò Di Natale. Ma la notizia migliore è il Milan ritrovato: Inzaghi ha svolto finora un buon lavoro, con i nuovi acquisti Diego Lopez, Alex e Menez a fare la voce grossa contornati da un El Shaarawy che si candida a ruolo da protagonista in questo campionato. In tutto questo, invece, stona un po’ il ruolo dell’Inter.

Crisi Milan: mercato, Galliani e Barbara, il peggio è solo all’inizio

I nerazzurri sono usciti dallo stadio del Torino con uno 0-0 che, tutto sommato, non è nemmeno un brutto risultato. Ma il problema è un altro: andare a giocare a Torino con il solo Mauro Icardi in attacco è deleterio, servirebbe maggiore iniziativa e coraggio. Come ha fatto il Milan, che con El Shaarawy, Honda e Menez ha sorpreso gli avversari. Tutto, ovviamente, è nelle mani di Walter Mazzarri: inizio a dubitare che, se al timone ci fosse qualcun altro, forse i risultati dei nerazzurri potrebbero essere migliori.

Serie A 21esima giornata: Inter, via Branca e Ausilio! Seedorf cura il Milan, la Juve non fa 13

Serie A 20esima giornata: Seedorf, non mi hai convinto. Thohir dove sei? Roma, Bastos io