Tre partite casalinghe attendono l’Italia al Sei Nazioni 2017. L’esordio domenica 5 febbraio, andiamo a scoprire quali saranno disputate all’Olimpico di Roma.

FLAMINIO

A ospitare inizialmente la manifestazione lo storico Flaminio, altro impianto capitolino affidato alla FIR in veste ufficiale con la delibera comunale 2008. Sollevato il CONI dagli oneri relativi alla gestione, l’obiettivo è abbinare il cambio proprietà a interventi permanenti, utili a ripristinare i 40.000 posti originari. Norme legate alla sicurezza ne avevano infatti modificato la struttura, soluzione momentanea seguita alla necessità di trovare un impianto particolarmente capiente considerato il fascino che accompagna la competizione, abile a stregare con storia e prestigio innumerevoli appassionati.

GARE PASSATE ALLA STORIA

Primo match in quel dell’Olimpico il 24 aprile 1954 con la sconfitta in Coppa Europa inflittale dalla Francia. Memorabile la sfida lanciata 41 anni più avanti al Sudafrica, reduce dai festeggiamenti per il titolo di campione del mondo, reso possibile grazie a un cammino straordinario sotto il piano politico e di integrazione sociale. Finale di 40-12 per gli ‘Springbok’.

PROGRAMMA

Ad occuparsi dei prossimi appuntamenti il celebre portale TicketOne. Tuttora numerosi i posti liberi per l’imminente match contro il Galles. Inizio alle ore 15, il c.t. Conor O’Shea chiama alla carica: “Saranno 400 minuti di battaglia. Cinque partite in cui i ragazzi dovranno dare tutto, dall’inizio alla fine. Cinque partite. E questi col Galles sono solo i primi 80 minuti”. Disponibili ancora vari biglietti, con prezzi che vanno da 24 euro per la Curva Sud a 81 euro per la Tribuna Monte Mario. Altri scontri casalinghi sabato 11 febbraio e sabato 11 marzo, rispettivamente contro Irlanda e Francia.

  • I giornata, Domenica 5 Febbraio Italia v Galles 15.00 Stadio Olimpico
  • II giornata, Sabato 11 Febbraio Italia v Irlanda 15.25 Stadio Olimpico
  • IV giornata, Sabato 11 Marzo Italia v Francia 13.50 Stadio Olimpico