L’Inghilterra fa suo il Sei Nazioni 2016 senza neanche scendere in campo per la penultima gara. Ai Bianchi della Rosa, che non vincevano la competizione dal 2011, è bastato attendere il risultato della Francia, principale avversaria per la conquista del titolo e sconfitta dalla Scozia.

Ora agli inglesi del commissario tecnico australiano Eddie Jones, non resta che centrare l’ultimo obiettivo rimasto, ovvero vincere cinque incontri su cinque battendo proprio la Francia, che l’attende sabato a Parigi.

L’Inghilterra si è anche aggiudicata la Triplice corona vincendo contro tutte le rappresentanti della Home Unions, Scozia, Irlanda e Galles, evento che non accadeva dal 2004.

L’Inghilterra non ha avuto grossi problemi a portare a casa un Sei Nazioni che quest’anno ha visto balbettare un po’ tutte. Francia, compresa, sconfitta in trasferta da una Scozia che perdeva da sette partite interne.

Transalpini avanti 5-0 grazie alle giocate di Fofana e Vakatawa, poi la Scozia reagisce e sono guai grossi per la squadra di Guy Novès.

Laidlaw con due punizioni segna il sorpasso, Taylor scatenato allunga e si va al riposo sul 18-12.

Nels econdo tempo la Francia siu rifà sotto grazie ad un paio di penalty di di Machenaud ed uno straordinario calcio di Hogg, che realizza da 54 metri. Francia a -3, ma la Scozia chiude i conti con una meta di Visser per il 29-18 finale.

Quarto turno: Irlanda-Italia 58-15; Inghilterra-Galles 25-21; Scozia-Francia 29-18

Questa la classifica ad un turno dalla conclusione del Sei Nazioni 2016: Inghilterra 8 punti; Galles 5; Scozia e Francia 4; Irlanda 3; Italia 0.

Questi itre match che chiuderanno la competizione sabato 19 marzo: Galles-Italia; Irlanda-Scozia; Francia-Inghilterra.