Sono moltissimi gli eventi in programma per Italia-Inghilterra, seconda gara del torneo Sei Nazioni 2016 in programma domenica 14 febbraio allo Stadio Olimpico di Roma.

Libri, spettacoli e molto altro, tutto per accogliere gli oltre 10mila tifosi inglesi che, in previsione, dovrebbero invadere la capitale per la sfida in programma. E per una volta la città eterna si è attrezzata per tempo, organizzando dentro e fuori dallo stadio tantissimi eventi.

Lo Stadio Olimpico sarà pieno, previsti per la sfida circa 80 mila persone: ad oggi, infatti, sono già stati venduti 75mila biglietti, segno che quest’Italia è piaciuta nella sua prima uscita stagionale contro la Francia e che, fondamentalmente, anche se non vince l’Italia del Rugby continua a piacere. Certo, giocare contro i mostri sacri dell’Inghilterra è un traino notevole, ma il dato da registrare è un altro sold out. E in previsione della terza sfida, che il 27 febbraio metterà di fronte l’Italia alla Scozia, siamo già vicini a ripetere il pienone.

Grandi numeri, grande sforzo organizzativo: la Federugby, in sinergia con Coni Servizi, questa volta si è prodigata al meglio. E dunque subito bruciati 1.200 posti per la “Corporate Hospitality”, dei pacchetti gara del costo di 500 euro che le aziende regalano ai propri clienti; e durante il pranzo ci sarà la musica di un gruppo che intratterrà con canzoni napoletane.

E poi il parcheggio custodito per le biciclette, altra idea molto buona per cercare di incentivare la gente ad utilizzare le due ruote meno inquinanti che esistano per raggiungere l’impianto di gara. Il tutto è stato reso possibile grazie all’accordo tra gli organizzatori e l’Agenzia della Mobilità di Roma Capitale.

Quest’anno saranno i saloni di Palazzo Colonna in piazza Santi Apostoli ad ospitare la “Committee Dinner”, la cena della vigilia che vede, di forma, coinvolte le due delegazioni ufficiali; inoltre, per gli ospiti, l’aperitivo avrà anche un sapore diverso, condito da un giro turistico in città.

E poi il terzo tempo ufficiale, che si terrà direttamente allo stadio Olimpico: una prima mai avvenuta. Il Terzo Tempo Peroni Village aprirà i battenti alle 10 di domenica. Il Parco del Foro Italico vivrà da subito tra stand, punti di ritrovo e molto altro. E poi un percorso culturale per le biblioteche romane, inviti alla lettura e molto altro. Per i tifosi inglesi, invece, al Museo del Rugby saranno esposte le maglie storiche di alcuni campioni di Italia e Inghilterra.