Luiz Felipe Scolari non è più l’allenatore del Brasile. Secondo quanto ha fatto sapere la federcalcio brasiliana è stato lui stesso a lasciare l’incarico, che formalmente terminava a fine mese, con effetto immediato. Scolari era tornato alla guida della Selecao a fine 2012, dopo che a novembre dello stesso anno era stato esonerato Mano Menezes. In attesa del comunicato ufficiale della federazione i bookmaker esteri hanno già aperto le scommesse sul prossimo commissario tecnico del Brasile: favorito è Tite, il 53enne ex allenatore del Corinthians che nel 2012 ha conquistato Coppa Libertadores, preferito anche dalla stampa brasiliana e offerto a 3,00. A 4,50, riferisce Agipronews, Muricy Ramalho, ex tecnico del Santos di Neymar, ora alla guida del San Paolo.

I bookmaker guardano anche in Europa per il dopo-Scolari e Josep Guardiola è la terza scelta in lavagna a 5,00. In quota anche Jose Mourinho, 12,00, mentre si sale a 23,00 per Zico e a 26,00 per Juergen Klinsmann. I bookie non escludono nemmeno il tecnico della Germania, neo campione del mondo, Joachim Loew, offerto a 36,00 assieme a Dunga e Leonardo.

LEGGI ANCHE

Brasile-Germania: lacrime dei brasiliani e le foto sfottò della rete

Felipe Scolari dimissioni: lascia dopo le figuracce con il Brasile

Lutto per Scolari: scontro frontale in auto, morto il nipote del c.t. della Seleçao