Dopo le recenti tragedie dello sciatore travolto e ucciso da una slavina a Bardonecchia (ne avevamo parlato qui) e del ragazzo sepolto sotto la neve a Saint Moritz (scopri qui le piste più belle a St. Moritz), la polizia di Stato ha rinnovato l’invito alla cautela e al rispetto delle norme che regolano il comportamento sulla neve.

In montagna valgono le regole della strada, in una versione adattata alle piste da sci. Guardiamole insieme nel dettaglio per praticare questo sport in maniera sicura e comunque divertente:

1. Obbligatorio dare la precedenza, ad un incrocio, a chi si trova sulla pista principale

2. Obbligatorio, per i minori di 14 anni, indossare il casco.

3. E’ vietato sorpassare senza prestare attenzione a chi ci circonda.

4. E’ vietato sostare in curva o nelle altre zone a scarsa visibilità come i dossi.

5. E’ moralmente doveroso, per ogni sciatore, soccorrere chi si è infortunato, in attesa di ulteriori soccorsi da parte degli addetti al pronto intervento.

Il direttore del Centro addestramento alpino di Moena (Trento) Andrea Salmeri afferma: “La padronanza della velocità è il comportamento più importante. Ogni sciatore la deve adeguare alle proprie capacità, ai proi materiali e alle condizioni della pista e al traffico che c’è sulla pista“. ‘L’inosservanza di tali regoleha ricordato infine Salmeriverrà punita con multe, esattamente come quelle stradali”.

Leggete le ultime news sul tempo in montagna.

(Foto by InfoPhoto)