I record, così come i campioni immortali, sono tanti negli sport invernali e oggi ne è arrivato uno di quelli destinati a resistere a lungo. Intanto, la notizia semplice semplice: la Norvegia prenditutto non è ancora assolutamente sazia e per la quarta volta in quattro tappe mette tre atlete ai primi tre posti in una tappa del Tour de Ski femminile, sci di fondo, Coppa del Mondo. Andiamo però oltre: Marit Bjoergen è la regina degli sci stretti, già lo sapevamo, e lo ha confermato facendo quaterna nella 5 km a tecnica classica odierna disputata in Italia, a Dobbiaco, che l’ha vista precedere le connazionali Therese Johaug e Heidi Weng. Prima delle terrestri la svedese Emma Wiken e quinta Justyna Kowalczyk, polacca, grande rivale proprio di Marit, apparsa in leggero recupero dopo una prima parte di stagione ben al di sotto delle sue aspettative.

FOTO: Pentaphoto/Fisi.

RECORD

Ma la vera news è un’altra: con il successo odierno, Bioergen ha raggiunto quota 108 vittorie individuali nella varie manifestazioni in cui ha gareggiato, ovviamente sempre nello sci di fondo (tappe di Coppa del Mondo, tappe di eventi Multi Stage in Coppa del Mondo, Mondiali, Olimpiadi), diventando l’atleta più vincente di sempre (maschi compresi) nella storia degli sport invernali, ex aequo con l’americana Conny Kissling, freestyle (successi ottenuti tra il 1982 e il 1992). Bioergen, nata a Trondheim, Norvegia, il 21 marzo 1980, ha conquistato, tra l’altro, 6 ori olimpici, 12 Mondiali, tre volte la Coppa del Mondo generale ( e sei trofei di specialità). L’unico grande successo che le manca è proprio quello della classifica finale nel Tour de Ski, tappa multi-stage inserita all’interno del circuito femminile, ma da come è partita in questa stagione, sembra proprio che il tabù verrà spezzato tra pochi giorni…

ITALIA

Tornando alla gara odierna di Dobbiaco, un’azzurra è finita a punti: si tratta di Ilaria Debertolis, trentesima, che precede di un paio di posizioni Virginia De Martin; poi ci sono Francesca Baudin trentacinquesima, Giulia Stuerz quarantatreesima, Gaia Vuerich cinquantunesima e Greta Laurent cinquantaduesima. Nella classifica del tour Bjoergen comdanda largamente con 1’34″ su Weng venticinquesima, Debertolis è venticinquesima, Virginia De Martin ventiseiesima e Francesca Baudin ventinovesima. Queste tre atlete saranno al via della 15 km a tecnica libera di giovedì 8 gennaio, mentre Giulia Stuerz, Gaia Vuerich e Greta Laurent concludono qui la loro esperienza nella tappa multi-stage.

Ordine d’arrivo 5 km TC femminile Tour de Ski Dobbiaco (Ita):

1 BJOERGEN Marit 1980 NOR 12:48.5
2 JOHAUG Therese 1988 NOR 12:59.3 +10.8
3 WENG Heidi 1991 NOR 13:01.6 +13.1
4 WIKEN Emma 1989 SWE 13:02.3 +13.8
5 KOWALCZYK Justyna 1983 POL 13:06.1 +17.6.