L’Italia s’è desta nel fondo maschile. Azzurri in evidenza nella 15 km a tecnica classica che ha chiuso la tre giorni del Ruka Triple di Kuusamo. Dietro all’imprendibile Martin Johnsrud Sundby che ha fatto gara a sè per l’intero tracciato si sono sono piazzati Petter Northug e Finn Krogh, ma i due norvegesi sono stati costretti a tirare fuori il meglio di sè per l’incombente minaccia portata da Francesco De Fabiani, il quale ha fatto gara di testa e provato a insidiare il podio ai due nordici fino all’ultimo centimetro, cedendo di un nulla al cospetto dell’arrembante Krogh che solamente all’ultimo sospiro ha privato del podio il valdostano dell’Esercito grazie a una drammatica sforbiciata. Ciò non toglie nulla alla superba prestazione di De Fabiani, ormai a livello dei più forti nel passo alternato, le sue accelerate e il ritmo tenuto senza faticare più del dovuto hanno dato ai tecnici azzurri le risposte che aspettavano.

PELLEGRINO

Così come è andato fortissimo Federico Pellegrino, che prosegue con risultati confortanti il progetto di diventare anno dopo anno un fondista anche da distanze e non più solamente uno specialista delle sprint. Federico ha tagliato il traguardo con un lusinghiero ventiduesimo posto, così come Dietmar Noeckler ha recuperato un discreto numero di posizioni, classificandosi a punti in ventottesima piazza. Più attardati Roland Clara e Maicol rastelli, partiti con distacchi pesanti. La prossima tappa di coppa è prevista sabato 5 e domenica 6 dicembre a Lillehammer con una skiathlon e una staffetta.

Ordine d’arrivo Ruka Triple maschile Kuusamo (fra parentesi la posizione di giornata):
1 SUNDBY Martin Johnsrud 1984 NOR 37:10.0 37:10.0 (2)
2 NORTHUG Petter Jr. 1986 NOR 37:54.7 +44.7 37:30.5 (8)
3 KROGH Finn Haagen 1990 NOR 37:56.5 +46.5 37:42.7 (13)
4 DE FABIANI Francesco 1993 ITA 37:56.6 +46.6 37:14.4 (5)
5 DYRHAUG Niklas 1987 NOR 37:58.5 +48.5 37:08.1 (1)
6 TOENSETH Didrik 1991 NOR 38:00.6 +50.6 37:15.1 (6)
7 HARVEY Alex 1988 CAN 38:05.5 +55.5 37:40.4 (12)
8 LEGKOV Alexander 1983 RUS 38:06.0 +56.0 37:30.0 (7)
9 HOLUND Hans Christer 1989 NOR 38:06.2 +56.2 37:12.1 (4)
10 ROETHE Sjur 1988 NOR 38:07.3 +57.3 37:10.5 (3)