Infortunio shock occorso in mattinata alla sciatrice di punta della federazione austriaca Anna Fenninger. La ventiseienne vincitrice delle ultime due edizioni della Coppa del Mondo di sci femminile è purtroppo caduta rovinosamente durante l’allenamento di slalom gigante sul Rettenbachferner di Sölden proprio tre giorni prima dell’inizio della stagione di sci alpino nella località del Tirolo settentrionale.

Dopo la caduta la Fenninger si è subito lamentata per dei dolori nel ginocchio destro. La sciatrice è stata immediatamente trasportata con l’elicottero nella clinica di Hochrum (vicino a Innsbruck) e nel giro di due ore è arrivata la preoccupante diagnosi. Stando alla comunicazione del chirurgo ortopedico Christian HoserAnna ha subito una rottura del legamento crociato e anche del legamento interno nel ginocchio destro, oltre a uno strappo del tendine rotuleo”.

L’intervento chirurgico è previsto nel pomeriggio odierno con la campionessa olimpica di superG costretta a rinunciare all’intera stagione sciistica. Preoccupazione naturalmente anche per la Federazione di sci austriaca per la perdita della sua campionessa di punta che già a fine settembre aveva dovuto interrompere la sua preparazione alla nuova stagione a causa dei dolori al ginocchio sinistro. La sosta di due settimane purtroppo non ha giovato alla Fenninger ora alle prese con un problema ben più grave all’altro ginocchio.

Visibilmente scioccato anche l’allenatore Meinhard Tatschl, che ha assistito alla caduta di Anna: “Si è trattato di una caduta sfortunata su una pista perfetta. Una caduta che si vede spesso nel corso di una stagione. Anna è scivolata sullo sci interno, ma purtroppo la sua gamba destra si è bloccata. Non lo si vede in dettaglio sul video a causa della neve polverosa. Anna era sotto choc, ha parlato prima di dolori sopportabili, ma poi via via si sono aggravati. È un infortunio grave, dobbiamo aspettare l´intervento chirurgico, poi possiamo parlare con più chiarezza sul futuro di Anna. Noi tutti siamo sotto choc“.