Sölden (Austria) - Prima c’è lui, poi ci sono loro due, quindi c’è tutto il resto del pianeta. E’ sempre la solita storia, in gigante, non è colpa di nessuno e se fossimo americani certo inizieremmo questo pezzo in maniera ben diversa, per carità; ma così il divertimento, specie su determinate piste, viene un po’ a mancare, perché se è vero che resta speciale guardare Ted con il suo attacco curva tutto personalizzato e il braccio come… terzo appoggio dominare la concorrenza, è anche vero che il pathos è determinato dall’equilibrio, dall’incertezza, dall’alternanza, dalla sorpresa, dalla lotta sul filo dei centesimi di più protagonisti.

A ogni buon conto, La Coppa del Mondo 2013-2014 al maschile si è aperta nel segno dei soliti noti, il marziano Ted Ligety e i suoi due più immediati inseguitori, il francese Pinturault, personalmente il più bello da vedere, e Marcel Hirscher, che sperava di aver ridotto il gap dall’americano (per ora non è così) e che forse proprio per questo ha messo troppa irruenza sulla neve.

Ieri, tra le donne, il trionfo di Lara Gut.

Ted Ligety centra il successo n.18 in Coppa del Mondo, sempre in gigante (è terzo nella classifica dei pluri-vincitori di tutti i tempi tra le porte larghe, dietro Stenmark con 46 e von Greuenigen con 23), mantiene il pettorale rosso di leader della specialità, si impone per la 3a volta consecutiva a Sölden, su un tracciato più corto per via del vento (partenza abbassata al primo cambio di pendenza, persi i primi 10” di piano iniziali rispetto al solito), con il tempo di 1’59”50, rifilando 79 centesimi a Pinturault e 1”02 a Hirscher. Ottima prova, in chiave Coppa del Mondo generale, di Svindal, quarto assieme a Missilier a 1”73. Straordinaria prova di forza del team francese, sette atleti a punti, sei fra i primi 13!

Tre azzurri a punti, tutti lontani dai migliori, sia nella prima che nella seconda manche: 17° Blardone, 25° Manfred Moelgg (ma non poteva essere al top per i tanti problemi accusati negli ultimi due mesi, tra muscoli e schiena), 26° Eisath. Domenica 17 novembre slalom di Levi, prima della trasferta Nordamericana.

Qui per i risutlati completi.