Gli addetti ai lavori hanno il suo nome segnato da almeno quattro anni. Almeno. E proprio a pochi mesi dall’annuncio ufficiale del ritiro di Valentina Vezzali, la più grande fiorettista della storia, ecco che in Italia, a Torino, trova la prima consacrazione tra le grandi un’atleta che andrà a rinverdire i fasti azzurri in quest’arma, Alice Volpi.

LA PRIMA NON SI SCORDA MAI

Il PalaRuffini  La giovane senese, classe 1992, trasferitasi a Jesi da qualche tempo per essere seguita da Giovanna Trillini ed Annalisa Coltorti, dopo aver sfiorato il successo a Cancun, nella prima prova stagionale, conquista la sua prima vittoria in carriera al Grand Prix FIE Trofeo “Inalpi” di Torino. L’azzurra, di padre italiano e madre brasiliana di Rio de Janeiro, manda in visibilio il PalaRuffini regalando una finale strepitosa. Contro la campionessa del Mondo in carica, la russa Inna Deriglazova, Volpi sfodera una prestazione eccellente, concludendo in poco più di tre minuti l’assalto col netto punteggio di 15-4. Un successo che permette all’Italia di aggiudicarsi l’oramai rituale sfida contro la Russia. Le due compagini, infatti, hanno caratterizzato il podio finale, composto oltre che al secondo posto dall’iridata Deriglazova, anche, sul terzo gradino del poio, dall’altra italiana Arianna Errigo e dall’altra russa Adelina Zagidullina.

CAMMINO

In semifinale, Alice Volpi aveva sconfitto in rimonta, col punteggio di 15-14 la russa Zagidullina, mentre l’iridata Deriglazova ha fermato l’avanzata di Arianna Errigo per 15-10. ”Una grandissima emozione – ha dichiarato Alice Volpi dopo la cerimonia del podio -. E‘ un successo che cercavo da tanto tempo, perché ripaga alcune scelte ed anche i tanti sacrifici che non solo io, ma anche tante persone attorno a me, hanno fatto e continuano a fare. Questo successo è per la mia famiglia e per tutti coloro che quotidianamente lavorano con me per raggiungere questi risultati. Un grazie particolare va poi alla Polizia e, nello specifico, al gruppo sportivo delle Fiamme Oro“.
Alice Volpi, nel suo percorso di gara, dopo aver superato la fase di qualificazione nella prima giornata di gara, ha sconfitto nel turno delle 64 la sudcoreana Seungmin Lim per 15-11. A seguire ha avuto la meglio sulla polacca Malgorzata Wojtkowiak per 15-5, quindi, nel turno delle 16, ha superato la statunitense Sabrina Massialas col punteggio di 15-10, per poi avere ragione ai quarti di finale della russa Leyla Pirieva per 15-3. Arianna Errigo, dal canto suo, è giunta sul podio dopo aver sconfitto ai quarti l’altra portacolori della Russia, Aida Shanaeva, per 15-8, dando seguito ai successi nel turno dei 64 contro l’austriaca Freya Cenker per 15-4, nel turno delle 32 contro Carolina Erba per 15-12 e poi nel tabellone delle 16 contro l’altra azzurra Benedetta Durando col punteggio di 15-6.

GRAND PRIX FIE TROFEO “INALPI” – FIORETTO FEMMINILE – Torino, 27-29 Novembre 2015
Finale
Volpi (ITA) b. Deriglazova (Rus) 15-4

Semifinali
Deriglazova (Rus) b. Errigo (ITA) 15-10
Volpi (ITA) b. Zagidullina (Rus) 15-14

Quarti
Errigo (ITA) b. Shanaeva (Rus) 15-8
Deriglazova (Rus) b. Alborova (Rus) 15-7
Zagidullina (Rus) b. Thibus (Fra) 15-13
Volpi (ITA) b. Pirieva (Rus) 15-3.