A circa tre anni di distanza dal caso-Zahia, che aveva coinvolto stelle come Benzema e Ribery, il calcio francese si ritrova nuovamente al centro di uno scandalo di prostituzione minorile. Come rivelato alla radio RTL da alcuni funzionari giudiziari, un calciatore della nazionale francese, di cui non sono state ancora rese note le generalità, sarebbe coinvolto in un’indagine preliminare su un caso di prostituzione di minore. Il suo nome sarebbe stato trovato all’interno della rubrica del cellulare di una ragazza sedicenne arrestata per furto.

Secondo Le Parisien, il giocatore in questione potrebbe essere Yann M’Vila (foto by InfoPhoto), 22 anni, cercato recentemente anche da diversi club italiani: il centrocampista del Rubin Kazan, considerato uno dei talenti più interessanti del calcio francese, avrebbe incontrato la ragazza in una discoteca. Tuttavia, lo stesso quotidiano ha sottolineato che non esistono elementi, al momento, per sostenere che tra i due ci siano stati rapporti sessuali.