Joseph Blatter trova l’appoggio di Vladimir Putin e dell’Asia calcistica nel difendersi dallo scandalo Fifa che rischia di travolgerlo.

Il presidente russo ha espresso sotegno al presidente del massimo organo calcistico mondiale, con parole che ricordano tempi da guerra fredda.

Con i sette dirigenti Fifa arrestati, gli Usa cercando di estendere la loro giurisdizione ad altri Paesi. Gli uomini finiti in manette non sono cittadini americani e tutto questo mi è sembrato strano“.

Non solo. Putin ha sollevato parecchidubbi anche sulla tempistica dell’operazione. “Guarda caso tutto questo è accaduto a due giorni dalle elezioni. Evidentemente si vuole impedire a Blatter di essere rieletto,tutto ciò nonostante gli Usa non abbiano nulla a che fare con la Fifa“.

Scandalo Fifa, Blatter trova il sostegno dell’Asia

Mentre le federazione del vecchio continente (chi più, chi molto meno, come la Figc) urlano a gran voce il rinvio delle elezioni di sei mesi, l’Asia calcistica si schiera al fianco del presidente Joseph Blatter.

La Confederazione Asiatica di calcio (Afc) ha emesso una nota in cui, pur tra “tristezza e stupore per quanto accaduto”, ha confermato l’appoggio a Blatter e la necessità di votare domnani, così come previsto.

Come scelto nel congresso di San Paolo del 2014 e confermato in quelli successivi di Melbourne e Manama appoggeremo il presidente uscente Sepp Blatter“, si legge nella nota.

L’Afc è la terza confederazione per numeri di iscritti (47). Nel 2011 l’Afc sospese il suo ex presidente, il qatariota Bin Hammam, all’epoca unico rivale di Blatter nella corsa alla presidenza.

Secondo l’accusa, Bin Hammam cercò dicomprare voti da alcuni dirigenti delle federazioni caraibiche.

Tre leoni contro Blatter

Nel risiko calcistico generato dallo scandalo Fifa scoppiato ieri, Blatter gode dell’appoggio dell’Oriente, ma deve guardarsi dal fuoco della sua confederazione.

Tra i più agguerriti nella battaglia anti-Blatter c’è il presidente della Federcalcio inglese, la Football Association. Il suo presidente, Greg Dyke, rilasciando alcune dichiarazioni alla agenzia britannica Pa, si è detto convinto che sia ora che la federazione mondiale cambi registro.

Blatter ha inviato un comunicato in cui ha dichiarato che la Fifa abbia bisogno di riacquisre credibilità. Già, ma è impossibile che ciò avvenga con lui seduto ancora sulla poltrona di Presidente“.

Ora le possibilità sono due. Blatter deve dimettersi oppure deve essere sfiduciato al prossimo congresso elettivo. In questo modo non si può certo continuare. Adesso la Uefa deve fare la sua parte per spingere Blatter ad andarsene“.

Bookmakers

Sarà, ma intanto i bookmakers continuano a dare Blatter per strafavorito. La sua quota è data a 1,25, 3,50 per il successo del Principe Ali bin Al-Hussein. La possibilità che Sepp venga arrestato entro il 2017 è data a 6.