Il Napoli torna a vincere. Lo fa contro un Sassuolo ben messo in campo e dalla grande voglia di interrompere il proprio trend negativo. E’ Callejon a mettere lo zampino nei tre punti che i partenopei portano a casa e permettono loro di respirare. La strada è ancora lunga e ci sono tante cose da correggere, ma almeno si possono zittire le polemiche.

Formazione completamente rivoluzionata rispetto alle anticipazioni tra le fila del Sassuolo. Davanti a Consigli, c’è una linea difensiva formata da Gazzola, Acerbi, Cannavaro e Peluso. A centrocampo Taider, Magnanelli e Brighi. In attacco il tridente Floccari-Zaza-Sansone.

Solo qualche cambio invece per Benitez, che preferisce optare sugli esterni difensivi per Zuniga e Britos. Centrocampo con Gargano e Lopez (quest’ultimo dal primo minuto). Nel reparto offensivo Insigne vince il ballottaggio con Mertens.

Si parte con la prima occasione per il Napoli al quarto minuto di gioco: ripartenza di Higuain a servire Callejon, ci prova Hamsik respinto da Consigli. Nella prima fase del match il Pipita è molto attivo: dall’argentino derivano alcuni spunti interessanti. Il Napoli è dinamico e svelto, trova le giocate sugli esterni. Il Sassuolo invece è compatto e aggressivo sui portatori palla avversari. Il primo tempo scorre su ritmi veloci. Pressione dei partenopei, che lavorano bene sulla fascia destra. Il risultato, fermo sullo 0-0, si sblocca alla mezz’ora, quando Higuain produce un assist perfetto per la conclusione di Callejon. Napoli 1, Sassuolo 0. La squadra di Di Francesco tenta una reazione: è Zaza a cercare di rendersi pericoloso. Proprio il cross di Gazzola per Zaza viene intercettato da Albiol che anticipa tutti. Defaillance invece per il difensore spagnolo, quando si lascia superare dall’attaccante del Sassuolo, costringendo Koulibaly all’intervento. I padroni di casa intanto sono passati ad un 4-4-2 per meglio valorizzare la propulsione offensiva dell’attaccante della Nazionale.

Nessun cambio nell’intervallo. Consigli respinge su Insigne. Il Napoli insiste con il destro di Higuain, ma la palla si spegne sul fondo. Provvidenziale la scivolata di Acerbi che intercetta il pallone di Insigne destinazione Higuain, intanto partono le sostituzioni: Hamsik lascia il posto a De Guzman, Brighi a Missiroli. Proprio quest’ultimo si rende protagonista davanti alla porta di Rafael, ma il suo destro a giro termina di poco alto sulla traversa. Punizione centrale e prevedibile di Sansone. Tiro impreciso di Callejon da fuori area. Traversone troppo forte di Gonzalo Higuain. Il Pipita viene sostituito con Duvan Zapata; tra le fila del Sassuolo cambio di Floccari per Pavoletti. Fuori Gazzola, dentro Vrsaljco. Via Gargano, spazio a Jorginho. Occasione clamorosa per il Sassuolo negli ultimi minuti di gioco, con Pavoletti che spreca un pallone preziosissimo per il pareggio. Traversa per Peluso. Napoli completamente arretrato nella propria metà campo. Soffrono i partenopei sotto il pressing degli uomini di Di Francesco che hanno bisogno di una vittoria. Ma il match termina con i tre punti in tasca del Napoli.

(immagine di copertina e fotogallery by Infophoto)