Sassuolo-Milan, ovvero la gara dei rimpianti che non si possono manifestare più di tanto. Per i rossoneri, che si trovano con un calendario favorevole nelle ultime tre giornate e con una distanza ancora teoricamente colmabile dalla zona Europa League, soprattutto perché davanti continuano a perdere tutte, ma che con ogni probabilità resteranno a bocca asciutta per essersi svegliati troppo tardi. Per Filippo Inzaghi i rimpianti sono forse ancora più impronunciabili: lui, a Sassuolo, avrebbe potuto allenare già dalla metà dello scorso campionato, salvo poi essere fermato da Galliani e dalla tentazione irresistibile di mettere le zampe sulla panchina della sua squadra del cuore – in quel momento appena occupata da Clarence Seedorf dopo che ad Allegri era stata fatale la sconfitta, perlappunto, rimediata a Sassuolo. Un intreccio di sliding doors, insomma: che ne sarebbe stato del Sassuolo se Inzaghi ne avesse preso il comando l’anno scorso? Pippo a che punto sarebbe della sua maturazione? Galliani su quale allenatore avrebbe puntato?

Le probabili formazioni di Sassuolo-Milan

Un ampio ventaglio di realtà alternative utili soprattutto a distrarci dal mediocre quotidiano rappresentato da una sfida pressoché inutile. I neroverdi, come sappiamo, sono in ciabatte e bermuda da tempo, mentre il Milan è da un tempo altrettanto lungo in quel limbo in cui gli obblighi contrattuali di costringono a continuare a crederci, ma un’analisi realistica delle cose ti impedisce di farlo davvero. La cosa positiva è che, liberi da pressioni, come settimana scorsa contro la Roma, i rossoneri hanno dimostrato di essere un po’ meglio di come sono sembrati per tutto l’anno. Pippo ha un solo problema, il terzino sinistro: coi titolari Antonelli e De Sciglio ai box, sarà necessario adattare un centrale. Bonera o Bocchetti i candidati, col secondo decisamente favorito. Per il resto, verrà confermata in larga parte la formazione vista all’opera nell’ultimo periodo. Undici titolare per Di Francesco.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini, Magnanelli, Missiroli; Berardi, Zaza, Sansone. All. Di Francesco

MILAN (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Mexes, Paletta, Bocchetti; Poli, De Jong, Van Ginkel; Honda, Destro, Bonaventura. All. Inzaghi