Il Sassuolo affronta la Juventus nel turno infrasettimanale per la 10a giornata di Serie A con l’insolito vantaggio di tre punti in classifica. Nella giornata precedente la sconfitta immeritata in inferiorità numerica contro il Milan ha corroborato l’animo di una squadra che, non essendo più una sorpresa, sta dimostrando a pieno titolo di ambire a importanti posizioni di classifica. Dall’altra parte la Juve sta ritrovando man mano gioco, giocatori e fiducia dopo un inizio di campionato a dir poco problematico.

Di Francesco non rinuncia al suo credo tattico offensivo fondato sul 4-3-3 schierando in difesa, davanti a Pegolo, Acerbi e Cannavaro in posizione centrale con Vrsaljko e l’ex Peluso esterni. A centrocampo il solito trio con Missiroli e Duncan nel ruolo di mezzala e Manganelli a fungere da perno in cabina di regia. Tridente offensivo formato dal rientrato Berardi, Defrel e Floro Flores.

Molto probabile il turn-over da parte di Massimiliano Allegri in vista del Derby della Mole di sabato e dell’impegno in Champions League di nuovo contro il Borussia Mönchengladbach. Ipotizzabile anche il 3-5-2 con Barzagli, Bonucci e Chiellini a difesa di Buffon, Marchisio nell’abituale ruolo di regista con Pogba e Khedira interni di centrocampo e Cuadrado e Alex Sandro a presidiare le fasce. In attacco torna Morata e riposa Mandzukic, insieme a Dybala che sta attraversando uno straordinario momento di forma.

Sassuolo (4-3-3): Pegolo; Vrsaljko, Astori, Cannavaro, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Defrel, Floro Flores. All. Di Francesco.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Khedira, Marchisio, Pogba, Alex Sandro; Dybala, Morata. All. Allegri.