457 giorni fa aveva dato il via alla risalita bianconera, domenica sarà un altro banco di prova importante. I precedenti di Sassuolo-Juventus.

IL MOMENTO

Impegnati nel metà settimana in Coppa Italia, i piemontesi sono riusciti a vendicare le sconfitte subite col Milan. Pura delizia l’avvio con l’uno-due Dybala-Pjanic che ha messo in discesa la gara, comprovando ancora una volta il valore tecnico di una squadra che, senza girarci attorno, punta al triplete. Procedono bene le cose in campionato come conferma l’attuale leadership, a +1 sulla Roma ma con una gara recuperare. Partita sotto eccellenti premesse, la stagione per gli uomini di Di Francesco è andata in calando. Fuori dall’Europa League, nella massima serie stazionano al momento in quattordicesima posizione. Magro il bottino, 24 punti, questa stagione pare condannata alla mediocrità.

I PRECEDENTI

Nel turno d’andata “Madama” si è imposta 3-1. Uomo copertina Gonzalo Higuain, finito due volte sul tabellino dei marcatori, completato da Pjanic e Antei. Tre i precedente al Mapei Stadium. Primo, datato 28 aprile 2014, favorevole agli ospiti: al vantaggio di Zaza seguirono i centri targati Tevez, Llorente e Marchisio. Ancora Zaza in gol il 18 ottobre successivo, Pogba pareggiò i conti. Sfida con più strascichi quella del 28 ottobre 2015: Sansone suggellò su punizione il trionfo emiliano, affossando una Signora che da lì in poi non sbaglierà più un colpo.

LE STATISTICHE

Piuttosto scarno il novero dei confronti in casa del Sassuolo tra le due formazioni. Bottino equamente diviso, con un successo a testa e un pari e il Sassuolo tre volte in rete contro le 4 della Juventus. Lo storico diventa tuttavia impietoso nei confronti dei neroverdi se presi in considerazione pure le sfide disputate allo Juventus Stadium, dove i ragazzi di Massimiliano Allegri hanno centrato tre vittorie su tre, siglando 9 gol e incassandone solo 1.