Nella conferenza vigilia di Napoli-Genoa Maurizio Sarri ha smentito la voce diffusa stamane dal quotidiano Il Tempo secondo la quale ci sarebbe stato un incontro tra il tecnico degli azzurri e la Juventus.

“Non c’è niente di vero, evidentemente hanno tempo per mettere in giro certe voci. Valuterò con il mio avvocato l’opportunità di fare causa”, ha dichiarato Sarri che si è ovviamente soffermato sulla gara di domani.

“Sarà difficile perché i rossoblù hanno individualità importanti, come Simeone che ha delle ottime qualità e le sta mettendo in mostra pur essendo molto giovane. Il Real Madrid? Non ci penso. Ora c’è il Genoa”.

Domani mancheranno sia Hysaj che Callejon. “Ci sono ancora due allenamenti per decidere cosa fare. Lì davanti è possibile inserire solo un giocatore opure cambiare il ruolo a tutti e tre. Pavoletti? Sta lavorando con continuità, ma in questo momento non è al top della forma. Sta crescendo piano piano, questa è la sensazione che ho”.

L’inserimento della punta centrale non è da escludere: “Dipende perché le considerazioni possono essere duplici. Il Genoa potrebbe chiudersi e allora servirebbe una punta fisicamente forte oppure venire a giocarsela e allora andrebbero fatte valutazioni differenti”.

Il rendimento della difesa non è costante: “Abbiamo cambiato molto a causa di infortuni e squalifiche, ma ciò nonostante siamo la seconda squadra per occasioni concesse in fase passiva”.