La sede milanese delle federazioni del Coni è stata teatro della presentazione del nuovo matrimonio nato tra lo stesso Comitato Olimpico Nazionale Italiano e la Samsung, a 65 giorni dall’inizio delle Olimpiadi invernali di Sochi 2014. A presenziare alla conferenza stampa anche il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ha voluto ringraziare l’azienda coreana: “Abbiamo delle aziende che ci sponsorizzano, ci danno fiducia – le sue parole – e senza di loro non riusciremmo a fare cose come speriamo. Samsung è una di queste realtà che ci sostiene: noi siamo grati ad Armani, ma è un’azienda italiana. Stesso discorso per Fiat o Ferrero. Non c’è un problema di coscienza ma di appartenenza. Però la Samsung non è un’azienda italiana, ma una che parte da molto lontano ma è molto vicina al movimento olimpico. Quello che la Samsung ha fatto è qualcosa di speciale: vogliono stare sul nostro territorio ed investire sul fatto che siamo italiani. Pagano le tasse in Italia, danno lavoro a gente italiana. E credo che questo vada sottolineato, al di là del progetto di sponsorizzazione”.

I cinque atleti che rappresenteranno il Samsung Galaxy Team a Sochi sono Armin Zöggeler, monumento dello slittino e portabandiera italiano di Sochi 2014; lo sciatore Christof Innerhofer; la pattinatrice di short track Arianna Fontana; il giovane snowboarder Omar Visintin e la sciatrice paralimpica Melania Corradini. Il progetto della Samsung si chiama “Ola azzurra”. Carlo Barlocco, vice presidente Samsung Electronics Italia: “La partnership con il Coni è molto importante, ci permette di dare supporto digitale a due cose molto frequenti nella giornata di tutti noi: lo sport e il contatto sempre più diretto con la tecnologia digitale. Quest’anno abbiamo costruito una nazionale Samsung con 80 atleti provenienti da 20 paesi – le sue parole – i cinque italiano saranno non solo dei testimonial, ma con la loro predisposizione saranno la voce digitale all’interno del villaggio olimpico, con i quali sarà possibile parlare tramite i social network”.

Ogni persona che si unirà alla “Ola azzurra” aiuterà Samsung a far crescere la cultura dello sport nelle scuole italiane, infatti con “Ola Azzurra”, Samsung si impegna a finanziare la costruzione e la ristrutturazione di impianti sportivi all’interno di due scuole italiane, l’Istituto Comprensivo Rinnovata Pizzigoni di Milano e l’Istituto Comprensivo Statale San Luca-Bovalino di San Luca (RC), scelte per le loro storie significative, selezionate tra le numerose scuole che richiedono quotidianamente sostegno al Coni.